Motorola, venduti 6,5 milioni di dispositivi nei primi tre mesi dell'anno

Rick Osterloh, nuovo COO di Motorola, ha annunciato i dati di vendita della compagnia nei primi tre mesi del 2014.

Buona performance per Motorola nel primo quarto dell'anno. Con un tweet firmato dal nuovo presidente e COO Rick Osterloh la compagnia, in fase di passaggio da Google a Lenovo, ha comunicato di aver venduto in tutto il mondo 6,5 milioni di dispositivi nei primi tre mesi del 2014.

Certo, sono cifre che vanno sempre rapportate al contesto e impallidiscono, ad esempio, se confrontate con quelle del gigante Samsung: 10 milioni di soli Galaxy Note 3 venduti tra gennaio e febbraio. Tuttavia quello di Motorola è un risultato di rilievo considerando che la compagnia aveva vissuto anni di profondo declino.

Il segreto della ripresa per Motorola sta in alcuni dispositivi ben riusciti. Primo tra tutti il Moto G, lo smartphone Android che ha associato caratteristiche tecniche di tutto rispetto ad un prezzo abbordabile.

Moto G ha contribuito a rivoluzionare la cosiddetta "fascia media" del mercato condizionando le scelte dei concorrenti. Con il suo display da 4,5 pollici dalla densità di ben 329 ppi, il processore quad-core con 1 GB di RAM e l'aggiornamento ad Android 4.4 KitKat, per molti il telefono Motorola è stata la scelta obbligata per poter vivere un'ottima esperienza Android senza dover spendere troppo.

A fine gennaio Google aveva annunciato la cessione di Motorola Mobility a Lenovo per 2,91 miliardi di dollari (9 in meno di quanto l'aveva pagata), trattenendo tuttavia la maggioranza del suo portafoglio brevetti. Il trasferimento è in via di approvazione da parte delle autorità competenti ma sembra che Motorola e Lenovo stiano già lavorando insieme al primo smartphone del nuovo corso, che dovrebbe vedere la luce in autunno.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | phoneArena

  • shares
  • Mail