Spotify sotto attacco hacker, il CTO Oscar Stal conferma e rassicura

L'utenza Android è stata avvisata: Spotify ha subito un attacco hacker nelle ultime ore

Se siete utenti Android e usate regolarmente Spotify, vi conviene fare attenzione, visto che il CTO della compagnia ha confermato che c'è stato un attacco hacker e che bisogna prendere tutte le precauzioni del caso. Non si è trattato - e questo lo sottolineiamo - di un'aggressione che ha destabilizzato il team, anche se la preoccupazione che la situazione degenerasse non poteva mancare: solo un utente, infatti, è stato attaccato.

Il messaggio del CTO Oscar Stal è stato chiarissimo sul blog ufficiale del servizio:

"Dopo un controllo approfondito ci siamo accorti che sono stati stati violati i dati account di un solo utente e che tra questi non v’erano né password né dati finanziari. Abbiamo contattato la persona e controllato che non vi siano rischi di alcun tipo per gli altri utenti".


Scopri i segreti di Forgotify!

Questo non vuol dire, però, che l'utenza possa dormire sonni tranquilli: lo stesso Oscar Stal ha infatti sottolineato che, pur non dovendo cambiare password e dati sensibili legati all'account, all'utenza verrà chiesto di ridigitare la prima e la username quando effettuerà il login (quindi impedendo di fatto la connessione automatica). Tutti gli utenti Android, inoltre, ben presto potranno scaricare un aggiornamento che metterà al sicuro il loro account.

Non si tratta dell'unico attacco hacker di questi giorni, in un clima di generale incertezza dovuto pure all'indimenticato Heartbleed: come ben sapete, è stato attaccato pure eBay, e in questo caso i rischi erano ancor più gravi. Vorremmo potervi dire di stare tranquilli e non preoccuparvi, ma sapete bene che su Internet la sicurezza non è mai troppa.

Via | ANSA

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 19 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail