Motorola si difende contro Microsoft e attiva anch'essa una causa legale

Motorola logoSi dice che il settore dell'assistenza legale negli USA stia vivendo un vero e proprio Rinascimento grazie alle numerose cause legali che le società stanno attivando tra di loro. Al centro delle dispute ci sono sempre i brevetti, le proprietà intellettuali che le aziende utilizzano per bloccare i prodotti dei concorrenti. Dopo essere stata attaccata da Microsoft, per aver infranto 9 brevetti, o almeno così dice l'accusa, ora Motorola ricambia il favore attivando una causa contro Microsoft.

Al centro della disputa ci sono 16 brevetti che Microsoft avrebbe infranto nel suo sistema operativo e nella costruzione della X-Box. Motorola, così, chiede il conto a Redmond. In realtà, credo, l'obiettivo sia convincere Microsoft ad abbandonare le armi con un accordo extracontrattuale.

Ormai ogni azienda telefonica ha almeno una causa per brevetti a suo carico.

[via slashgear]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: