Uber annuncia UberPool, nuovo servizio di car sharing

UberPool sarà un servizio per il car sharing "social", con costi limitatissimi. Gli itinerari verranno confrontati automaticamente.

uberpool

Ieri Uber ha iniziato a testare un innovativo servizio di car sharing a Pechino, ma a quanto pare sembra interessato a intensificare i suoi sforzi su questo mercato anche altrove. Il suo nuovo servizio UberPool, di fatto, potrebbe cambiare parecchio il modo in cui intendiamo la mobilità via macchina nelle grandi città - I tassisti non ne saranno entusiasti, prevedo, ma da utente è difficile non esserne per lo meno incuriositi: con UberPool il prezzo della corsa sarà fino al 40% inferiore rispetto agli altri servizi Uber.

UberPool è al momento in “beta” nella zona di San Francisco, uno dei mercati più “caldi” per la mobilità alternativa (boom economico ed edilizia selvaggia devono rendere difficoltosi gli spostamenti).

LEGGI ANCHE: Uber, utente sequestrato da autista criminale e inseguito dalla polizia

Come funziona UberPool


Il servizio dovrebbe automaticamente cercare il guidatore che si sta dirigendo verso una destinazione compatibile, confrontando le direzioni fornite dai vari utenti in cerca di un passaggio con quelli che sono in macchina in un determinato momento.

Se state attendendo un passaggio, Uber vi segnalerà il nome (senza il cognome) dell’utente che vi accoglierà nella sua auto. Se non riuscirà a trovare nulla, vi offrirà uno sconto sui suoi servizi “tradizionali”.

Se vi state chiedendo quali siano le misure di sicurezza che Uber intende prendere per assicurarsi dell’affidabilità dei suoi guidatori, purtroppo ce lo chiediamo anche noi. Di sicuro ci sarà la necessità di confermare i propri dati personali prima di accettare o offrire un passaggio. Un’altra “terra incognita” sono gli effettivi rapporti tra gli sconosciuti che si daranno dei passaggi. Sarà imbarazzante come stare nello stesso ascensore con un estraneo?

Via | Uber

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO