Ignore no more, l'app che blocca il telefono se non rispondi alla mamma

Da una apprensiva madre del Texas arriva la nuova app per Android “Ignore no more”, un sistema di controllo software che permette di bloccare lo smartphone dei propri figli qualora questi decidessero di non rispondere alle chiamate.

ignore-no-more

Nella sua sconfinata saggezza il popolo di Internet ha lucidamente e sapientemente catalogato i fatti spaventosi della vita suddividendoli in “livelli di paura”. Nella catalogazione il gradino più basso, il primo livello, è occupato da film horror e storie di paura, i livelli più alti dai video musicali di Björk mentre al livello massimo troviamo le terrificanti “13 chiamate perse da mamma”.

A quanti sarà capitato di sollevare il cellulare o lo smartphone e perdere uno, due o anche dieci battiti di cuore nel constatare di aver perso diverse telefonate della propria madre? Quanti invece hanno, prima o poi, deliberatamente deciso di ignorare le invocazioni telefoniche dell'artefice dei propri natali?

Per quanto concerne questo secondo caso, le chiamate ignorate, una madre del Texas si è sentita spinta a trovare una soluzione a cui il perpetratore di questo atto non potesse sfuggire. Ignore no more, app per Android, offre al genitore uno strumento in grado di scongiurare definitivamente l'evenienza.

“Non ignorare le mie chiamate.” “Oppure cosa?” “Oppure ti blocco il telefono.”

La presentazione dell'app è piuttosto schietta così come è lineare il suo funzionamento: si scarica l'app sullo smartphone “genitore” e sul terminale “figlio”; qualora il tutore non fosse soddisfatto del comportamento della propria prole potrà immediatamente bloccare il telefono inibendo qualsiasi funzione (navigazione internet, sms, giochi...) tranne quella per le chiamate di emergenza e decidere di sbloccarlo, tramite una password di quattro caratteri, al sopraggiungere della risposta.

Il software creato da Sharon Standifird non è certamente l'unico del suo genere. TimeAway si allaccia ad un concetto simile sebbene si rivolga al rapporto dei figli con la tecnologia in modo molto più profondo, stabilendo delle tabelle di marcia e bloccando a priori l'accesso a determinate funzioni dello smartphone durante certi orari.

Approfondimento: L'app della settimana: TimeAway, per controllare gli smartphone dei bambini

Inutile dire che, per quanto possano sembrare un'idea utile da adottare in determinati casi, l'utilizzo di certi metodi risulti come minimo controverso. Sostituire la spesa di tempo nell'educare e responsabilizzare i propri figli con un metodo di controllo totale e quasi maniacale quanto può essere proficuo nel lungo termine?

Via | Ignorenomore.app

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 32 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO