Intel Mica, ecco funzioni e caratteristiche del braccialetto smart di lusso

Tecnologia, processori e pelle di serpente, una di queste tre cose è davvero fuori posto quando si parla di Intel. Aspettate di vedere il suo primo smartwatch, tuttavia...

MICA, lo smartwatch stiloso di Intel

Aggiornamento 19 novembre
Intel ha finalmente stabilito qualche nuovo dettaglio sui suoi braccialetti smart, creati in collaborazione con i designer dello studio di moda Opening Ceremony. Chiamato Mica, si tratta di un oggettino piuttosto promettente - almeno secondo Intel, che lo ritiene quello che serve per sgomitare nel mondo già piuttosto affollato degli indossabili.

Per prima cosa, il Mica non ha bisogno di appoggiarsi a nessuno smartphone, ma grazie alla tecnologia Intel è perfettamente capace di sopravvivere e funzionare per conto proprio. In America sarà venduto con un piano dati del provider AT&T già incluso nel prezzo. Oltre al modulo di connettività cellulare, ci sarà anche un GPS, e questo vuol dire che il braccialetto potrà guidare il proprio utente oltre che telefonare - sembra un gadget da super spia anni settanta, e in effetti anche il suo look ricorda un po’ quegli aggeggi fantascientifici dei film vintage.

Il display è ovviamente un touchscreen ed è di zaffiro, ma Intel ha studiato un metodo per fare sì che l’utente passi il minor tempo possibile a guardarlo. L’idea è di diminuire il problema della “schiavitù” da device mobile, e per questo le notifiche meno importanti sono comunicate all’utente attraverso vibrazioni specifiche. Il display è piccolino, ma i messaggi mail e di Facebook vengono visualizzati in forma condensata.

MICA, lo smartwatch stiloso di Intel

Non è davvero proponibile scrivere una risposta su un simile schermo, però esattamente come succede con gli smartwatch di Samsung, anche sul Mica troverete disponibili delle risposte pre-impostate, che potete anche personalizzare voi stessi con un altro device.

Intel spera e prega che gli sviluppatori di app di terze parti collaborino per rendere il Mica un apparecchio davvero interessante. Come esempio di questa possibile partnership, è stato fatto in modo che servizi come Yelp e TomTom comunichino ristoranti, negozi e altri punti di interesse nelle vicinanze. Siccome l’utente tipico del Mica è di sesso femminile e possibilmente modaiolo, non stupisce che siano queste le feature già approntate.

Il Mica non è un apparecchio economico, e costa $495, ed ha materiali costosi e premium a decorarlo come pietre dure e pelle di serpente. Sarà messo in vendita inizialmente negli Stati Uniti, che faranno da cavia per l’interesse verso questo aggeggio. Se riscuoterà il successo sperato, Intel e Opening Ceremony inizieranno a pensare nuove versioni, nuovi stili e nuove decorazioni - e attraverseranno l’oceano.

4 Settembre

Intel presenta uno smartwatch con gemme e pelle di serpente


Probabilmente il massimo che Intel ha avuto a che fare con la pelle di serpente fino ad oggi riguardava la disinfestazione dai crotali nel giardino del suo quartier generale a Santa Clara, California. Non è più così: grazie a una collaborazione con lo studio di designer Opening Ceremony, Intel ha appena dato alla luce il suo nuovo smartwatch, che ha battezzato My Intelligent Communication Accessory, o MICA per gli amici. O le amiche: il MICA sembra essere stato pensato per un pubblico decisamente femminile, considerata la suddetta pelle di serpente (due colori, bianco o di serpente d’acqua nero) e le pietre preziose, come perle, ossidiana e occhio di tigre.

140807_Collier_Schorr_Opening_Ceremony_Shot3_263_07_RGB

Come per quello che riguarda alcuni degli smartphone che sono stati presentati all’IFA 2014, anche qui ci troviamo di fronte a un apparecchio con lo schermo curvo, fatto per accomodarsi attorno al polso dell’utente. Di dimensioni certamente meno importanti dell’Asus Zen Watch e del Samsung Gear S, il suo lato non coperto dal monitor è fatto per assomigliare a un gioiello.

Sappiamo che all’interno c’è un modulo di connettività 3G, e la cosa ha senso visto che Intel non produce uno smartphone con cui “accoppiarlo”. La corporation ha per il momento declinato di commentare sul sistema operativo che verrà effettivamente sfruttato per far funzionare questo costoso giocattolo, ma sostiene di essere già in trattative con degli sviluppatori di software che ne produrranno le app. Dal nostro punto di vista il rischio è quello di ritrovarsi poi con un apparecchio “isolato” dal mondo, che non viene aggiornato e che è destinato a restare indietro, sempre che Intel non abbia fatto la scelta - più che sensata - di affidarsi ad Android Wear.

Che il MICA sia un telefono a sé o meno, comunque costerà più di qualsiasi ammiraglia prodotta dai brand dell’ambiente. Intel dice che si terrà sotto ai $1000, ma questo può voler dire anche che lo smartwatch potrebbe essere messo sul mercato a $999.99, dopo tutto.

Via | Intel

  • shares
  • Mail