Hemmert presenta dei prototipi per il cellulare emozionale

prototipo HemmertSpesso si preferisce parlare di persona perchè il telefono rendere le conversazioni molto impersonali. I due interlocutori possono scambiare sensazioni solo attraverso il tono di voce e nient'altro. Fabian Hemmert, un ricercatore tedesco, sta cercando una soluzione per rendere sempre più "emozionale" la conversazione telefonica, utile a quelle persone costrette a stare lontane.

Il suo prototipo è stato presentato durante il TEDxBerlin e consta di 3 sensori. Il primo è una sorta di ventilatore incorporato che permette di simulare il respiro dell'altra persona e avere, il cosiddetto, fiato sul collo. Il secondo è un sensore da posizionare sulla mano. Una serie di elettrodi premono sulla mano simulando una stretta. Il terzo, ed ultimo sensore, è una spugna per simulare i baci e l'umidità delle labbra.

In azione sembrano solo un guazzabuglio di sensori privi di una reale utilità. Restano, comunque, il primo passo verso dei modelli più sofisticati che giungeranno solo se il settore inizierà a credere a questo tipo di soluzioni.

[via fabianhemmert]

  • shares
  • +1
  • Mail