Partner Microsoft: consegnati 1.5 milioni di Windows Phone 7 in 6 settimane

windows phone 7

Finalmente Microsoft ha rivelato i primi numeri ufficiali riguardanti le vendite dei terminali con il nuovo sistema operativo Windows Phone 7. Secondo le stime diffuse, sono stati venduti (dai produttori agli operatori e rivenditori uffiiciali) 1.5 milioni di smartphone WP 7 nelle prime sei settimane dal lancio.

Riportare i volumi di vendita riferendosi ai terminali consegnati a operatori e rivenditori è uno standard in questo tipo di industria e Microsoft ci tiene a sottolinearlo, equiparando i numeri forniti a quelli normalmente comunicati da altre compagnie quali Nokia, Samsung o LG.

Come sempre, la diffusione di questi numeri ha scatenato reazioni di vario genere. Su Twitter molti utenti hanno decretato il fallimento, comparando le vendite di WP7 in sei settimane a quelle di Android/iPhone in meno di una sola settimana. Questo tipo di reazione è però spropositata e ogni aspetto deve essere considerato nel proprio contesto: WP7 è una piattaforma completamente nuova, una scommessa sia per Microsoft che per gli utenti che decidono di provarla e 1.5 milioni di telefoni venduti (anche se a canali di vendita al dettaglio) è comunque un buon numero.

Microsoft e i partner sono quasi al punto di consegnare 1 milione di smartphone al mese, ovvero 12 milioni di telefoni WP7 all'anno, quindi non un numero da capogiro, ma nemmeno un fallimento come prematuramente stabilito da alcuni. Consideriamo che sono stati venduti 6 milioni di modelli del primo iPhone in 12 mesi e Google ci ha messo 6 mesi a consegnare il primo milione di terminali Android al lancio.

Quindi, se riconsideriamo i numeri forniti da Microsoft e li compariamo con i dati appena enunciati per iPhone e Android, WP7 si sta comportando meglio dei due predecessori allo stesso momento storico. È vero, Microsoft ha iniziato l'avventura con molti più partner produttori dalla propria parte, in molti più paesi e con più operatori telefonici rispetto ad Android ed iPhone agli inizi e il mercato degli smartphone è oggi più vasto e diffuso.

Cercando di dimenticare i vari "se" e i vari "ma", dovremmo tenere d'occhio ciò che succederà con le vendite Natalizie e appena arriveranno i primi aggiornamenti per Windows Phone 7, provando a ragionare sul lungo termine.

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: