Motorola Nexus 6, ecco il "phablet" di Google: è tutt'altro che un prodotto low-end

Il Motorola Nexus 6 si mostra finalmente al pubblico con lo slogan: “Be together, not the same”.

Ed eccolo qui, il Nexus 6. E come supponevamo, è fatto apposta per Android Lollipop, l’ultima generazione del sistema operativo mobile di Google.

Mountain View ha presentato il nuovo smartphone, o forse sarebbe il caso di chiamarlo phablet e l’ha piazzato a un prezzo tutt’altro che popolare, $649. Non sarà comunque disponibile prima della fine del mese, ma riteniamo che questo nuovo rivale del Galaxy Note possa tranquillamente aspirare a una fetta di mercato più che rispettabile.

Con un display di 6” è certamente il telefono più grosso mai prodotto per conto di Google, anzi, è praticamente un tablet, visto che surclassa tranquillamente sia il Note che l’altro grosso nome della categorial, l’iPhone 6 Plus.

Al suo interno è nascosto un processore Snapdragon 805, c’è una fotocamera da 13 megapixel e una batteria da ben 3220 mAh, tutto necessario per fare giustizia a un display Quad HD. Il telefono è molto simile al Motorola Moto X, un ottimo terminale, solo che tutto qui è in formato gigante. Mancano ovviamente le feature di personalizzazione presenti all’acquisto dell’X, e il Nexus 6 è disponibile solo in nero e blu.

Non sappiamo perché questa volta Google abbia scelto di percorrere la via del top di gamma, ma con un prezzo di quasi $650 ci troviamo di fronte a un telefono per pochi, praticamente uno status symbol - ma siccome parliamo del primo phablet fatto da Google, il rischio è che si tratti del gadget che nessuno sa di volere, e che possa quindi cadere presto nel dimenticatoio, strangolato da un prezzo poco realistico. Se invece fosse un successo, Google farebbe un sacco di soldi, e sarebbe la prima volta.

Lollipop on board


Il sistema operativo del Nexus 6 è Android Lollipop e possiamo dire che questo OS ha a disposizione un’incredibile vetrina, un terminale fatto apposta. Se Lollipop sia già pronto per la ribalta e per il pubblico non lo sappiamo, a giudicare della versione rilasciata a Samsung così non pareva - ma potrebbe essere tranquillamente che i coreani siano rimasti sensibilmente indietro sulla strada dell’update.

Sicuramente sul Nexus 6 faranno bella mostra di sé le feature per lo split screen di due app separate e anche la modalità di risparmio energetico - che riteniamo sia destinata a entrare in gioco spesso e volentieri su un sistema con un display 6” Quad HD. l'anticipato e discusso Motorola Nexus 6, conosciuto anche come Motorola “Shamu”.

15 ottobre

Motorola Nexus 6, trapelano un render ed uno spot pubblicitario


Motorola Nexus 6

Questa attesa dovrebbe essere sul punto di volgere al termine o comunque trovarsi nelle sue fasi finali: secondo alcune delle ipotesi più accreditate Google, Motorola ed HTC dovrebbero presentare nei prossimi giorni gli inediti Nexus 6 e Nexus 9 che accompagneranno l'uscita della prossima versione della piattaforma Android L (Lollipop).

Nel frattempo il prossimo poderoso smartphone targato Google, lo Shamu, fa ancora la sua comparsa tra leak e rumors. La più recente ci viene somministrata da @evleaks, noto informatore ritiratosi di recente dalla scena. Il render, probabilmente destinato alla stampa, ci mostra nuovamente le forme del Nexus 6 che somiglia molto a quelle del Motorola Moto X 2014.

Il phablet di Motorola fa la sua apparizione anche in uno spot pubblicitario assieme ad Android 5.0. Il video riporta lo slogan “Be together, not the same”, frase che sottolinea la politica di Google nel promuovere la varietà e la diversificazione del mercato Android. Le immagini inoltre enfatizzano le dimensioni cospicue del Nexus 6 che, con un pannello di 5,9 pollici, non sarà per tutte le mani.

Per rinfrescarci un po' la memoria ricordiamo che secondo le indiscrezioni la configurazione hardware comprenderà, appunto, un display da 5,9 pollici con risoluzione QHD (2560x1440), 3GB di RAM, system on chip Qualcomm Snapdragon 805 con processore quad-core a 2,65GHz ed una fotocamera con sensore da 13 megapixel e sistema di stabilizzazione ottica dell'immagine.

Via | @evleaks | YouTube


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO