Vivo è al lavoro su un nuovo smarphone spesso 3.8 millimetri?

Secondo alcune indiscrezioni, accompagnate da qualche immagine, il produttore Vivo sembrerebbe intenzionato a sfornare lo “smartphone più sottile al mondo” progettando un terminale spesso solo 3.8 millimetri.


Vivo 3.8 millimetri

La competizione nel mondo della tecnologia mobile, ed in particolare nel settore degli smartphone, avviene a diversi livelli. Ci sono produttori che privilegiano l'aspetto software e l'ottimizzazione o l'inserimento di un gran numero di funzionalità piuttosto che una configurazione hardware di altissimo livello, oppure un design particolare, materiali di alta qualità, una fotocamera dalle grandi capacità, un comparto energetico efficiente o ancora delle performance da top di gamma offerte ad un prezzo stracciato.

Tra questi fattori ne esiste uno che torna ciclicamente, un conseguimento che di anno in anno diversi costruttori di smartphone si operano per raggiungere: il titolo di “smartphone più sottile del mondo”.

Uno dei più recenti possessori di questa nomea è stato l'Huawei Ascend P6, uno smartphone lodevole tanto per il design quanto per le performance, ma dal momento della sua uscita il tempo è passato ed è stato scalzato da quella posizione.

Il prossimo interessato a questo titolo sarebbe Vivo, azienda con base in Cina e di nascita relativamente recente nonchè creatrice del primo smartphone con display 2K. Il produttore cinese sarebbe pronto a conquistare un altro primato e, a giudicare dalle foto, le premesse sono sbalorditive. Secondo la leak diffusasi tramite Weibo il nuovo smartphone, di cui non si sa ancora il nome, avrà uno spessore di 3,8 millimetri, la metà dell'iPhone 5/5S a cui viene paragonato nelle foto.

Sorgono diversi dubbi. L'attuale detentore del titolo è il Gionee Elife S5.1 che, come suggerito dal nome, misura appena 5,1 millimetri. L'Elife possiede una configurazione hardware adeguata alla sua fascia di prezzo ma non è assolutamente il coltello più affilato nel cassetto. Quali saranno i sacrifici in termini di specifiche e soprattutto in tema di capacità della batteria per raggiungere un simile traguardo di snellezza?

Leggi anche: Gionee Elife S5.1, lo smartphone più sottile al mondo arriva in Europa

Inoltre, con il recente tormentone del Bendgate, capace di evocare preoccupazioni in molti utenti, forse questo non è il miglior biglietto da visita. Vivo potrebbe aver trovato un buon compromesso o potrebbe, naturalmente, trattarsi di una bufala.

Via | Weibo

  • shares
  • Mail