L'app della settimana: Offtime, per potersi prendere una pausa dalla connettività

Offtime è una app semplice ma efficace che vi stacca dalle notifiche e dalle chiamate per un intervallo di tempo da voi stabilito, per farvi rilassare.

Offtime è una app piuttosto semplice, che consente di staccare il “cordone ombelicale” dell’interconnessione tra noi e Internet: per essere precisi, impedisce che messaggi non vitali vi vengano recapitati in certi momenti della giornata. Si tratta di un software gratuito, che trovate sul Google Play Store.

Messaggi da familiari, migliori amici e collaboratori con cui è necessario essere reperibili non verranno invece filtrati, ma si suppone che questi contatti speciali non siano la maggioranza e che vi contattino saltuariamente, o per lo meno con uno scopo importante o non vi infastidiscano. Sta insomma a voi decidere chi avrà il “passaporto” e chi no.

Jiffy, l'app per tenere traccia del tempo impiegato sul lavoro

Offtime, inoltre, è programmato in maniera piuttosto intelligente. Se gli affidate un certo quantitativo di potere sulla vostra rubrica, per esempio, è in grado di far passare alcune chiamate al di fuori della vostra whitelist a seconda di alcuni criteri. Per esempio se c’è una raffica di telefonate non risposte, Offtime comprende che si potrebbe trattare di un’emergenza.

Offtime vi mette in pausa dalle notifiche per un periodo di tempo

Per queste cose, però, serve un po’ di tempo. Bisogna configurare Offtime con una certa attenzione per evitare problemi, e anche garantirgli un livello di controllo sul vostro smartphone che ha davvero pochi rivali tra le altre app. Dovrete dargli un sacco di permessi, insomma, e selezionare le opzioni giuste. Da quel momento in poi Offtime regolerà non solo chiamate e SMS, ma anche l’accesso a un set di app presenti in una lista da voi approvata - ha in effetti senso permettere a cose come il calendario di continuare a mandarvi notifiche.


Una volta configurato, potrete scegliere in qualsiasi momento di avviare il cosiddetto “Unplug”, ovverosia il periodo di tempo in cui sarà difficile entrare in contatto con voi - e per voi sarà più facile rilassarvi. La durata di questo periodo va ovviamente stabilita a priori, e sarà archiviata in un’interfaccia di visualizzazione che ricorda abbastanza i fitness tracker. Potete disattivare Offtime in qualsiasi momento - ma anche configurarlo per rendervi la vita difficile quando lo volete spegnere anzitempo, attivando per esempio una procedura piuttosto arzigogolata. Una volta usciti dall'Unplug, tuttavia, Offtime vi spiegherà tutto quello che è successo nel frattempo, chi vi ha chiamato e scritto e quando, tutto in un'unica pagina.

  • shares
  • Mail