Google aggiorna l'NDK di Android e rende le conversioni da C a Java molto più semplici

Capita, a volte, che le notizie più importanti passino inosservate. E' questo quanto è successo anche pochi giorni fa, in occasione del rilascio, da parte di Google, di una nuova versione dell'NDK di Android.

Per chi non sapesse di cosa si tratta, l'NDK è un'integrazione al sistema di sviluppo del sistema operativo per smartphone del motore di ricerca che consente di scrivere parti del codice di un'applicazione in C o C++, aumentando considerevolmente le prestazioni globali in termini di velocità di esecuzione.

Sono in particolare applicazioni cosidette resource-intensive quali i videogiochi a beneficiare di un tale aumento di velocità, e non è dunque una notizia da prendere sottogamba quella che la nuova release r5 dell'NDK contiene nuove API che consentono, su Gingerbread, di scrivere un'applicazione interamente (o quasi) in C++, senza ricorrere per nulla (o quasi, ancora una volta) a Java.Aggiungete il supporto alle API di OpenSL ES e molto altro ancora e capirete come è molto probabile, con Gingerbread, che il numero di giochi ed applicazioni convertite da altre piattafome aumenti vistosamente. Direi che non è assolutamente una cattiva notizia, che ne pensate?

[Via Android Developers Blog]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: