Samsung Galaxy A7, caratteristiche di un nuovo mid-range di lusso "anti-Xiaomi"

Ecco il Samsung Galaxy A7, il più sottile smartphone della lineup Samsung, fratello maggiore di Galaxy A3 e Galaxy A5: è un octocore a 64-bit.

Samsung Galaxy A7, immagini del nuovo mid-range per l'Asia

Aggiornamento 12 gennaio 2015

Samsung ci ha già fatto sapere quasi tutto del suo imminente Samsung Galaxy A7 alla fine dell’anno scorso (vedi in fondo all'articolo), quindi non penso stupisca nessuno che il telefono sia pronto a raggiungere gli scaffali a metà gennaio. Come forse ricorderete, questo smartphone è abbastanza particolare: non raggiunge il livello del Samsung Galaxy S5, ma è comunque dotato di un hardware rilevante.

Il Galaxy A7 non è pensato infatti per il mercato europeo o americano, ma per quello cinese. L’economia di questo paese gigantesco, infatti, non è più esplosiva come un tempo, ma il benessere continua a espandersi a macchia d’olio in fasce di popolazione sempre più ampie. Uno dei punti fermi resta il desiderio di avere uno smartphone sempre migliore, un impulso che sembra inestinguibile per l’utente cinese medio.

E qui entra in gioco questo modello: un’ammiraglia dal rapporto qualità prezzo sensato, con un display 5.5" e un processore a 64-bit octacore simile a quello introdotto per la prima volta nel 2014 per l’S5. Il prezzo, però, sarà più contenuto: immaginiamo che resti sotto ai $450, anche perché mancano alcune tecnologie chiave dell’ultima generazione che caratterizzano il top di gamma del brand coreano.

Un’altra caratteristica fondamentale dell’A7 è il suo corpo metallico, dal design un po’ banale, ma davvero elegante, che immediatamente lo rende più piacevole dell’orrenda plastica - o peggio, finta pelle - che ha caratterizzato i suoi terminali di successo come Galaxy Note e serie S.

E se pensate che il selfie sia una mania presso i nostri adolescenti, allora rimarreste agghiacciati dal numero di autoscatti sparati online dai ragazzi cinesi. Samsung lo sa, e ha dotato l’A7 di una fotocamera posteriore da 13MP e una anteriore da 5MP, con tutti i filtri e i software per ritoccare i ritratti. Purtroppo il sistema operativo è il vecchio KitKat, una release che si sta rivelando di gran successo presso i produttori, che esitano un po’ a tuffarsi nel futuro di Lollipop.

Conclusioni


Il Samsung Galaxy A7 è un mid-range eccezionale, secondo il nostro metro di giudizio. Samsung ha capito il pericolo in cui si trova e sa già che il suo prossimo rendiconto quadrimestrale non sarà troppo positivo. Questa serie di smartphone è un assalto frontale alle offerte di successo cinesi come Huawei e soprattutto Xiaomi, capaci di vendere centinaia di migliaia di unità in poche ore.

Il 2015 sarà un anno combattuto in tutto il mondo, ma in particolare in Asia. Non sappiamo se l'A7 sarà offerto anche in Europa, ma francamente lo speriamo: pare un modello razionale, e piuttosto sfizioso. Se ci saranno aggiornamenti su date e prezzo definitivo ve li comunicheremo al volo.

Via | Techcrunch

Samsung Galaxy A7, ecco il prossimo smartphone super-sottile


Samsung Galaxy A7

Contenuti 3 dicembre 2014 - a cura di Carlo Ellis

Samsung ha dichiarato di voler ridurre drasticamente la quantità di telefoni che produce ogni anno, nell'intento di migliorare la propria politica di prezzi potendosi concentrare su un numero inferiore di prodotti.

Ci si aspetta comunque una certa varietà di scelta nella futura lineup e la serie di smartphone di cui il Samsung Galaxy Alpha è capostipite sarà probabilmente una gamma piuttosto importante. Con questa generazione il produttore coreano sperimenta un design leggermente diverso da quello canonico, principalmente nell'uso di materiali premium in sostituzione del classico policarbonato.

L'ultimo a dover fare la sua apparizione è il Samsung Galaxy A7, il più grande del trio di telefoni che discendono dal Galaxy Alpha. Il suo passaggio attraverso l'agenzia cinese TENAA, centro di certificazione per gli equipaggiamenti dedicati alle telecomunicazioni, ci consente di dare uno sguardo più ravvicinato al suo aspetto.

Leggi anche: Samsung Galaxy A5 e Galaxy A3, ecco i telefoni con scocca in metallo e colori vivaci

Il Galaxy A7 mantiene inalterate le caratteristiche estetiche che caratterizzano la neonata serie, affidandosi ad un look ordinato e pulito. Particolarmente rilevanti sono le misure di 50.9 x 75.9 x 6.3 mm per 133 grammi. Non sarà lo smartphone più sottile del mondo, ma sicuramente è il più snello dell'intera lineup Samsung.

Le informazioni trapelate confermano inoltre i dati sulle caratteristiche tecniche. Verranno impiegati un display da 5,5 pollici con risoluzione 1080p, un chip Qualcomm Snapdragon 615 a 64-bit con processore octa-core da 1,5GHz, 2GB di RAM, 16GB di memoria interna, fotocamera posteriore da 12 megapixel ed anteriore da 5 megapixel.

Non ci sono ancora informazioni precise su quando avverrà il lancio del Galaxy A7 che andrà ad affiancare i Galaxy A3 e Galaxy A5 che invece sono già stati presentati ufficialmente.

Via | Phonearena

  • shares
  • Mail