Smartwatch, guida al regalo per il Natale 2014

Che cosa mettere sotto l'albero a Natale quest'anno? Gadget elettronici come gli smartwatch, ormai diffusissimi, sono un'ottima idea regalo. Ecco qualche consiglio utile per destreggiarsi nella scelta del wearable giusto.


smartwatch-christmas

Aggiornamento - 21/12/2014

LG G Watch R


Smartwatch Natale 2014

LG G Watch R è l'evoluzione del G Watch, non solo nell'aggiunta di alcune caratteristiche e nell'aumento del prezzo ma soprattutto nel design e nell'esperienza di utilizzo. Il G Watch R ha una forma rotonda che richiama quella degli orologi classici ma, a differenza del Moto 360, lo schermo occupa l'intero spazio in modo perfetto. Lo chassis è metallico ed è resistente ad acqua e polvere e la configurazione hardware è degna di uno smartphone. L'esperienza di utilizzo è completa tra le numerose app per Android Wear ed il sensore per il battito cardiaco. Una buona scelta al prezzo di 300€ (generalmente più vicino ai 250€).

Samsung Galaxy Gear 2 e Gear 2 Neo


Smartwatch Natale 2014

Non c'è da stupirsi se un gran numero degli smartwatch più popolari porta il marchio Samsung, vista l'abitudine del produttore di inondare il mercato con i propri prodotti. I Samsung Galaxy Gear 2 e Gear 2 Neo sono stati i principali smartwatch Samsung nella prima parte del 2014, sono basati su Tizen ed hanno funzionalità simili a quelle di altri gadget Android. Ciò che distingue il Gear 2 - costruito in metallo - è la presenza di una fotocamera da 2 megapixel, caratteristica assente nel Gear 2 Neo che, con la sua scocca in plastica, costa decisamente di meno. Ovviamene sono compatibili solo con terminali Samsung.
Galaxy Gear 2 costa tra i 260€ ed i 300€ mentre il Gear 2 Neo sta al di sotto dei 200€.

Samsung Galaxy Gear S


Smartwatch Natale 2014

Questa è la punta di diamante nel settore smartwatch delle scuderie Samsung. Presentato durante l'estate e rilasciato poco più di un mese fa, il Galaxy Gear S è ovviamente il più potente della risma quanto a configurazione hardware. Oltre ad un ampio display da 2 pollici super AMOLED e sensori da vendere (ovviamente è compreso il rilevatore del battito cardiaco), il Gear S è anche dotato di un modulo 3G che lo rende in grado di connettersi direttamente alla rete senza doversi appoggiare ad uno smartphone, potendo quindi effettuare e ricevere chiamate ed SMS in maniera autonoma.
Il prezzo è decisamente alto e scoraggiante – si aggira attorno ai 400€ - ma attualmente non si può chiedere molto di più.

Samsung Gear Fit


Smartwatch Natale 2014

Il Gear Fit è un gadget leggermente sopra le righe se inserito nel quadro degli smartwatch. Non è propriamente uno smartwatch bensì una smartband con alcune elementi presi dalla categoria a cui appartengono i cugini più potenti. Ha un costo relativamente contenuto: per circa 100€ è possibile accaparrarsi un buon activity tracker con notifiche di chiamate ed SMS tipiche degli smartwatch.

Aggiornamento - 19-12-2014

Quale scegliere?


A tale domanda è più difficile rispondere che nel caso degli smartphone, dove le fasce di prezzo sono facilmente individuabili e le varie categorie di dispositivi sono (più o meno) ben divise.
Il gusto è sicuramente un fattore importante dal momento che lo smartwatch è non solo un gadget elettronico ma anche un elemento estetico.

Andiamo ad esaminarne alcuni più nel dettaglio per farci un'idea di quali siano le loro capacità e caratteristiche.

Pebble e Pebble Steel


pebble-vs-pebble-steel

Cominciamo il novero da uno dei prodotti che hanno aiutato questa categoria ad affermarsi nel mercato. Il Pebble è forse un po' attempato ed il suo design non è tra i più ispirati però ha ancora qualcosa da dire: è dotato di uno schermo e-paper retroilluminato cosa che consente alla sua batteria di durare per diversi giorni, garantisce la ricezione di notifiche e può fungere da activity tracker. Resiste fino a 50 metri sotto l'acqua ed è compatibile con Android 4.0 o successivo. Inoltre tende a costare meno di 100€, un rapporto qualità/prezzo eccellente.
Il Pebble Steel porta tutto questo in una scocca metallica dall'estetica decisamente più ricercata e vanta qualche capacità aggiuntiva. Il prezzo però sale fino ai 200€.

Sony Smartwatch 2 e 3


sony-smartsatch-2-sony-smartwatch-3

Sony si è affrettata ad unirsi alla corsa degli smartwatch producendo finora tre dispositivi tutti abbastanza degni di nota. Il Sony Smartwatch 2 è probabilmente uno dei migliori prodotti quanto a rapporto qualità/prezzo tra quelli in circolazione visto il suo costo di 130€ (o meno) e la sua configurazione hardware eccellente.

Il Sony Smartwatch 3, invece, con un prezzo che si aggira tra i 200€ ed i 230€ è ancora uno degli smartwatch più economici ma anche uno dei più moderni. Tra le caratteristiche principali figura ad esempio un modulo GPS che gli concede una certa autonomia dallo smartphone, rendendolo perfetto per l'utilizzo con app dedicate alla corsa. È inoltre dotato di un'ottima batteria che assicura una carica di circa 3 giorni.

Motorola Moto 360


motorola moto 360

Questo è stato uno tra gli smartwatch più anticipati e discussi durante il corso dell'ultimo anno. Il Moto 360 è stato uno tra i primi a proporre un form-factor differente da quello “canonico” puntando su un design rotondo e piuttosto curato nei dettagli. Ha un display LCD, è svelto e reattivo ed ha un prezzo che si mantiene al di sotto dei 250€.
Non ci fossero in circolazione avversari del calibro di G Watch R si potrebbe dire che è la scelta migliore ma alcuni difetti come la scarsa durata della batteria e qualche imperfezione nella qualità del display compromettono la sua posizione. Resta comunque uno dei più validi della schiera.

18-12-2014

Smartwatch, guida al regalo per il Natale 2014

Il tanto atteso, e paventato da alcuni, giorno di Natale è sempre più vicino; manca ormai meno di una settimana. Il tempo comincia a scarseggiare ma ce n'è ancora a sufficienza per abbandonarsi agli acquisti natalizi.

Tra le varie categorie di articoli che quest'anno si troveranno sotto l'albero avranno sicuramente una forte presenza gli smartwatch. Questo genere di dispositivi è la punta di diamante del settore dei gadget indossabili, sempre più diffusi ed ampiamente promossi dai vari produttori. Man mano che il tempo passa, ovviamente, l'offerta è sempre più vasta e la scelta sempre più ardua.

A quale rivolgere la nostra attenzione, dunque? Come nell'accurata scelta di smartphone o tablet anche in questo caso vanno tenuti a mente alcuni parametri.

samsung-gear-compatibility

Gli smartwatch sono, generalmente, un accessorio dello smartphone, un secondo schermo su cui, oltre all'orario, passano notifiche, avvisi e messaggi. Perciò una delle prime caratteristiche da considerare è la compatibilità con i suddetti smartphone: generalmente quelli di cui “preoccuparsi” maggiormente sono gli smartwatch prodotti da Samsung poiché compatibili unicamente con smartphone della stessa marca.
I gadget dei produttori più importanti, quali Motorola Moto 360, LG G Watch e G Watch R, Sony Smartwatch 2 e 3, sono compatibili con tutti i terminali dotati di Android 4.3 o successivo.
Infine il Pebble – uno dei primi a lanciare la moda dello smartwatch – ed il Pebble Steel, hanno una compatibilità più ampia che comprende le piattaforme Android e iOS.

Gli smartwatch si distinguono per forma e dimensioni: si va dai più piccoli schermi dei due Pebble (1,26 pollici) a quelli più grandi del Samsung Gear S (2 pollici). Il Moto 360 ed il G Watch R sono stati particolarmente apprezzati per l'attenzione al design e la forma più simile a quella di un orologio e lo stesso vale per il Pebble Steel. Naturalmente però questo è un fattore determinato dal gusto personale. Non va inoltre sottovalutata la possibilità di personalizzare lo smartwatch nella scelta dei colori o nella possibilità di cambiare cinturino, ad esempio, scegliendo tra cinghie sintetiche, di pelle o metallo.
motorola moto 360

Un'altra caratteristica a cui si potrebbe voler fare attenzione è la resistenza all'acqua. Più degli smartphone che siedono comodamente in tasca o in borsa per una buona parte del tempo - ancora di più con la presenza di uno smartwatch - l'orologio elettronico è soggetto alle intemperie. Una qualche forma di resistenza a schizzi o immersioni è comune a quasi tutti i modelli sopraccitati tranne che nel caso di Gear S, Gear Live e LG G Watch. (Il G Watch R è certificato IP67).

Questi gadget si distinguono anche per il sistema operativo adoperato, laddove Samsung si affida al proprio Tizen casalingo ed i Pebble fanno uso del proprio software Pebble OS, i più recenti smartwatch come Moto 360 e G Watch, non che il Gear Live, si avvalgono di Android Wear che è forse in grado di offrire una gamma leggermente più ampia di app.

Ovviamente il prezzo ha il suo ruolo fondamentale. La lista di smartwach presenti sul mercato è ben più lunga di quella suggerita finora ma ci soffermeremo solo sui più rilevanti, dando un prezzo indicativo:


  • Sony Smartwatch 2 e 3: rispettivamente 130€ e 190€ (se con una buona offerta)
  • Pebble e Pebble Steel: 150€ e 280€
  • Motorola Moto 360: 250€
  • LG G Watch e G Watch R: 150€ e 250€ (con una buona offerta)
  • Samsung Gear 2 e Gear 2 Neo: 200€ e 300€
  • Samsung Gear S: attorno ai 380/400€

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO