Studio inglese dimostra che il 90% degli utenti non sfrutta appieno il proprio abbonamento internet mobile

studio inglese 90% utenti non sfrutta abbonamento dati tv mobile navigazione smartphone

Uno studio svolto dalla Bytemobile, pubblicato dal britannico The Daily Telegraph, mostra alcuni numeri interessanti circa il comportamento dei consumatori con il traffico internet da cellulare. È ormai sotto l'occhio di tutti che gli abbonamenti flat con gli operatori mobili stiano penetrando prepotentemente nel mercato, sono sempre di più gli utenti che si connettono dal proprio dispositivo e lo fanno con disinvoltura.

I gestori hanno attuato una politica prezzi senza dubbio vincente, altri hanno scelto forme particolari (vedi Vodafone che offre pacchetti diversificati in base a bundle dati e velocità), ma tutti offrono una tariffa dati più o meno conveniente. Ma come si comportano gli utenti? Secondo lo studio della Bytemobile, società australiana che si occupa della distribuzione di servizi e contenuti in mobilità, la maggior parte degli internauti con un telefonino non sfrutta appieno il proprio abbonamento dati.

La ricerca è focalizzata principalmente sulla fruizione dei servizi video, i quasi si stima che nel 2011 raggiungeranno il 60% del traffico dati mondiale; appena il 10% degli utenti sfrutta fino al 90% del totale il proprio abbonamento dati (guarda caso proprio per beneficiare di servizi come la tv mobile). Di conseguenza, dunque, la maggior parte dei clienti non raggiunge i limiti previsti dalle proprie soglie di navigazione, le quali sono già di loro piuttosto limitanti. Qual'è la vostra esperienza a riguardo? Riuscite a stare dentro il vostro bundle internet oppure non lo raggiungete neppure lontanamente?

[foto by Cory M. Grenier]

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: