Android. Secondo l'analista Florian Mueller del codice sorgente di Java è presente nell'OS di Google. Ma probabilmente non è così


Interessante è degna di nota la notizia rilasciata qualche ora fa dall'analista indipendente Florian Mueller, esperto su brevetti ed open source del blog FOSS Patents.

Secondo Mueller, nel codice di Android sarebbero presenti parecchi file che, de-compilati, assomiglierebbero in maniera decisamente esagerata a file omologhi utilizzati da Oracle in Java. In particolar modo, sarebbero oltre 30 i file collegati alle librerie per i media mobili di JavaME ad essere stati distribuiti senza l'autorizzazione necessaria.

Ad ogni modo, la presenza di tali file, sebbene non regolare, non sarebbe grave quanto si potrebbe inizialmente pensare. Questo è quanto scrive Ars Technica, per cui, sebbene non sia chiaro come i file siano finiti nel codice sorgente di FroYo e Gingerbread, essi non sono mai utilizzati e probabilmente potrebbero essere stati dimenticati semplicemente per una svista. Tanto più che gli stessi file erano già stati cancellati la scorsa settimana dai server del codice sorgente di Android con il commento "rimossi test inutili" e non sarebbero dunque mai finiti direttamente nei cellulari venduti.

Insomma, l'esito della sfida tra Google e Oracle attorno alla natura di Dalvik, la virtual machine di Android, resta ancora incerto...

[Via ZDNet]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: