HTC Desire 826 è il selfie phone con tecnologia Ultrapixel

HTC durante il primo giorno del CES ha presentato il nuovo HTC Desire 826, il primo selfie phone con tecnologia Ultrapixe per la fotocamera interna.

htc_desire_826:

Il CES 2015, una delle principali manifestazioni per il settore mobile è incominciato nella giornata di ieri a Las Vegas ed ha visto protagonisti i grandi produttori di smartphone. Dopo aver visto diversi terminali presentati ancor prima dell'inizio dell'evento, oggi è il turno di HTC Desire 826, uno dei terminali che ha conquistato l'attenzione del web.

Il terminale risulta essere una "fusione" di due dispositivi di HTC di grande successo come l'HTC Desire 820 e HTC Eye. Il nuovo HTC Desire 826 quindi eremita specifiche da entrambi i dispositivi e le eleva all'ennesima potenza. La vera novità di questo terminale è la presenza infatti della fotocamera ad Ultrapixel, novità assoluta di HTC, per la fotocamera interna definita anche la fotocamera per le selfie. Caratteristica che permette al telefono di essere definito come un "selfie phone".

Leggi anche: Hima, le caratteristiche tecniche presentate da un benchmark

Ma non solo selfie, le specifiche di questo terminale non sono assolutamente da sottovalutare. Vediamole in breve:


    display da 5.5 pollici FHD;
    CPU Snapdragon 615 quad-core da 1.2 Ghz a 64 bit;
    2 GB di memoria RAM;
    16 GB di storage interno;
    fotocamera posteriore da 13 megapixel;
    fotocamera interna da 4 ultrapixel;
    batteria da 2600 mAh;
    Android 5.0 Lollipop.

Insomma siamo davanti a un dispositivo assolutamente interessante, apparentemente davanti a un top gamma ma semplicemente davanti al principale dispositivo della linea Desire, che viene ormai da anni affiancata al classico smartphone di punta. D'ora in poi sembra che la linea Desire abbia due smartphone di fascia medio-alta.

Prezzo e disponibilità per il mercato Europeo e Italiano non sono stati comunicati e non sappiamo quando questo avverrà. Se prendiamo come riferimento l'HTC Desire 820 possiamo immaginare che queste tarderanno leggermente a pervenire.

  • shares
  • Mail