SolidEnergy, batterie super-sottili per gli smartphone Project Ara

La startup SolidEnergy è al lavoro su un nuovo tipo di batteria che conta di rivoluzionare l'autonomia degli smartphone. Le prime batterie super-sottili saranno destinate agli smartphone del Project Ara di Google.


solid-energy-battery

Fin dal momento della sua rivelazione il Project Ara di Google ha catturato l'attenzione di molti entusiasti ed appassionati di tecnologia. La possibilità di comporre uno smartphone a proprio piacimento, tramite l'assemblaggio di più moduli, è certamente intrigante senza contare la possibilità di aggiornare singole parti del suddetto dispositivo senza doverlo cambiare completamente.

Dopo un lungo periodo di sviluppo, poche settimane fa la compagnia di Mountain View ha annunciato di essere quasi pronta a portare alla luce il suo primo prodotto pilota che ben presto verrà testato sul mercato.

Approfondimento: Google Project Ara, ecco come è fatto il nuovo prototipo. Ci sarà un test di mercato già quest'anno!

Come sempre, quando si parla di smartphone, viene a galla anche uno dei più importanti problemi che affliggono questo genere di dispositivi elettronici: la capacità della batteria e l'autonomia. Questo sembra anche uno dei maggiori difetti dei gadget di Project Ara che, proprio a causa della loro modularità, offriranno una capacità inferiore del 20% o 30% rispetto ad altri modelli della stessa fascia di prezzo.

La soluzione però potrebbe essere già a portata di mano di Google ed è stata sviluppata da una startup chiamata SolidEnergy . Il produttore sarebbe sul punto di ultimare la tecnologia su cui sta lavorando e che promette una batteria “rivoluzionaria” con una densità doppia rispetto a quelle normali. La tecnologia si basa su un modulo speciale - “near Anode-Less” - con una capacità energetica superiore del 50% rispetto agli anodi in grafite e del 30% rispetto a quelli di silicio-composito.

SolidEnergy spera di mettere in commercio la propria batteria prima dell'inizio del 2016, un periodo compatibile con quello del test di mercato del primo smartphone Spiral che avverrà a Porto Rico a fine 2015.

Via | Phoneblocks

  • shares
  • Mail