Operatori mobili virtuali

Negli Stati Uniti e in Inghilterra stanno prendendo sempre più quote di mercato gli operatori di rete virtuali come 7Eleven e Qwest e Virgin.

Gli operatori mobili virtuali si appoggiano, senza dover implementare un loro network, alla rete di Sprint rivendendone i servizi rimarchiati con i loro brand. Il vantaggio per il cliente deriva dal non avere controlli per l'attivazione della carta prepagata e dal non dover obbligatoriamente utilizzare un telefono fornito dall'operatore.

L'operatore riconosce una parte sostanziosa del traffico sviluppato dai propri clienti a Sprint, senza doversi accollare costi di gestione e implementazione della rete mobile.

Ultimo gestore arrivato negli Stati Uniti è la compagnia Uphonia, conosciuta soprattutto per l'offerta di loghi e suonerie per telefoni mobili.

  • shares
  • Mail