L'app della settimana: Flipps, film e sport gratis sulla TV dal tuo smartphone

Flipps è una app molto simpatica: consente il broadcast in streaming dei contenuti del suo network, che conserva oltre 5.000 diversi film, canali sportivi e video musicali. Funziona senza problemi con migliaia di televisori e un normale smartphone Android.

Flipps, l'app per lo streaming dei contenuti
Flipps

è una app che si occupa di collegare il nostro televisore e il nostro smartphone, per poi fornire contenuti audio e video da proiettare in streaming al grande schermo. Parliamo anche di sport e film hollywoodiani, la cui definizione arriva tranquillamente all’HD, grazie al serivizio TiviHub, che ci pare essere una sorta di emulo di Netflix. TiviHub ha un rapporto diretto con Flipps, con cui si interfaccia perfettamente.

Flipps ha dalla sua una caratteristica davvero unica in questo particolare mercato: si interfaccia con migliaia di modelli di televisori con interfacce più o meno smart, in poche parole qualsiasi dispositivo che sia in grado di connettersi automaticamente alla rete Wi-Fi di casa.

Cosa serve e come funziona:

  • È necessario innanzitutto un buon network Wi-Fi domestico
  • Per usare Flipps avete bisogno di un televisore che si connette indipendentemente al network Wi-Fi suddetto
  • In alternativa, serve un set-top box oppure un Google Chrome (ma c’è un problema, leggi più sotto).
  • Serve uno smartphone Android relativamente recente, che sia connesso alla stessa rete Wi-Fi del televisore.

Flipps funzionerà in modo rimarchevolmente intuitivo.

Una volta installato sul vostro smartphone vi chiederà di collegarlo al televisore di casa. I Chromecast sono la prima cosa che cerca, ma anche il televisore verrà trovato se è connesso.

Una volta compiuto il login o fatto un account (è possibile registrarsi con un click tramite Facebook). A questo punto basta trovare un contenuto da riprodurre accedendo alla vasta lista di TiviHub. Lo smartphone diventerà il telecomando e il televisore si connetterà automaticamente, venendo “dominato” da questa particolare connessione. L’interfaccia è molto facile. Toccando con un dito lo schermo dello smartphone si mette il film istantaneamente in pausa, scorrendo in alto e in basso sul display del telefono, invece, si mette in pausa o si ricomincia la visione.

Per vedere i contenuti in alta definizione ed accedere alla totalità dell'offerta, si deve ovviamente pagare:

Flipps, l'app per lo streaming dei contenuti

I prezzi sembrano invitanti, ma il servizio non è ancora un competitor serio per Netflix. Non fosse che noi Netflix non ce l'abbiamo proprio...

I problemi di Chromecast


Per fare una prova mi sono connesso al mio televisore smart Sony di penultima generazione. Il 50” è una buona unità non troppo costosa, che ha accettato di buon grado Flipps. Non ho riscontrato problemi di sorta nella riproduzione di contenuti.

La storia invece si è ripetuta in modo diverso con il Chromecast di Google. Per qualche particolare ragione la chiavetta HDMI di Mountain View dopo una ventina di minuti circa si disconnette dallo smartphone. Il contenuto continua a essere riprodotto regolarmente, ma noi perdiamo ogni occasione di interagire con esso, non funziona più né la funzione di pausa né di controllo volume. Forse i problemi verranno risolti al prossimo update.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO