Accordo Nokia - Microsoft: considerazioni a caldo

nokia microsoft symbian windows phone 7L'annuncio di quest'oggi che vede Nokia e Microsoft assieme in prima linea per fronteggiare i concorrenti, ha innescato una valanga mediatica senza precedenti. Tutti i media ne parlano, gli utenti accendono forti dibattiti e sulle pagine dei social network l'ira dei fan si abbatte sulla società finlandese.

Ma a vederci chiaro, l'accordo che prevede l'adozione di Windows Phone 7 sui Nokia, non appare poi così tanto banale. Da anni, infatti, Nokia è alle prese con una costante perdita di quote di mercato soprattutto a causa dell'avanzata di Apple e di Google. Proprio Android è diventato il pericolo numero uno per la società con quartier generale ad Espoo, forse più di iPhone OS (oggi iOS) e tutti gli altri. Gli analisti avevano previsto il sorpasso da tempo e proprio poche settimane fa, secondo Canalys, Android ha superato Symbian nell'ultimo trimestre rubandogli lo scettro di OS mobile più diffuso al mondo.

Nonostante i dati di Canalys vengano smentiti dalla Gartner, che conferma invece l'attuale leadership di Symbian, in Nokia non possono rimaner fermi a guardare. A detta del presidente ed amministratore delegato Elop, è necessario costruire un nuovo e potente ecosistema mobile in grado di competere con iOS ed Android. Microsoft d'altronde si vede minacciata da un riscontro, in termine di vendite, non proprio brillante per gli altri costruttori che da subito hanno adottato il suo Windows Phone 7, nonostante come altra faccia della medaglia ci sia il Marketplace che cresce esponenzialmente di mese in mese – e gli utenti vogliono anche le applicazioni.

Ora però le domande da porsi sono tante, in primis quanto tempo occorrerà aspettare per vedere i primi dispositivi Nokia con WP 7? Anche se la risposta è apparentemente "pochi mesi" niente è certo: la strategia di passaggio è a medio-lungo termine. Un'altra domanda può essere la seguente: come reagiranno gli sviluppatori Symbian? Ovi Store ha recentemente raggiunto i 30 mila contenuti, una migrazione verso altri lidi è più che probabile. E gli altri costruttori? Praticamente tutti i principali (HTC, Samsung ed LG, in primis) hanno in portfolio anche terminali Android... E se decidessero, per assurdo, di "tagliare i ponti" con WP 7 che cosa succederebbe?

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO