LG Magna, il nostro hands-on al Mobile World Congress 2015

Il nostro hands on di LG Magna direttamente dal Mobile World Congress 2015

LG Magna preview MWC

06/03/2015, ore: 13.50

Ed eccoci qui a proporvi il nostro hands on di LG Magna, smartphone trapelato in rete molto prima del Mobile World Congress 2015 e che oggi siamo in grado di recensire in modo positivo, ovviamente considerando che si tratta di un dispositivo low cost e che quindi le prestazioni che potrete pretendere non sono certo quelle che pretendereste da un qualsiasi top gamma.

La gamma presentata da LG comprende Spirit, Leon, Joy e Magna, per l'appunto, e l'obiettivo era proprio quello di conquistare i più giovani: l'azienda ci riesce bene con Magna, perché l'interfaccia è semplice da esplorare e il telefono si lascia guardare con attenzione; insomma, è uno smartphone carino, che è perfetto per chi tiene abbastanza all'estetica e a una buona performance (anche perché è dotato di Android Lollipop, e questo non è certo roba da niente).

Gesture ottimizzate e fluidità piuttosto buona, Magna consente di scattare foto con il selfie stick (il bastone che ormai va di moda per le foto frontali): delle belle foto, e c'era da aspettarselo, visto che la fotocamera anteriore è da 5 megapixel, e, assieme a quella posteriore da 8 megapixel, contribuisce a rendere il comparto fotografico al passo con il mercato di fascia medio-bassa. Diciamo che questo LG Magna vuole essere un LG G Flex 2, ma ovviamente non ci riesce: lo richiama molto in alcuni particolari, ma il prodotto finale è decisamente diverso; un LG G Flex 2 "voglio ma non posso", insomma.

Non ci sono difetti evidenti; non ne abbiamo trovati, almeno, al Mobile World Congress 2015: il processore da 1.2 GHz rende tutto abbastanza veloce, anche se una RAM un po' più potente avrebbe permesso di fare qualcosa di più. Peccato per l'assenza della rete 4G, ma, in fin dei conti, una batteria del genere difficilmente avrebbe retto (e poi, diciamocelo, per come funzionano le reti in Italia, la differenza tra 4G e 3G non è così evidente...).

Approfondisci: il nostro confronto fra LG G Flex 2, HTC One M9 e Samsung Galaxy S6

Per la prima volta in assoluto nell'ambito della fascia media, correggeteci se sbagliamo, LG ha portato i tasti di sistema back, home e multitasking direttamente nel touch screen: i miglioramenti, insomma, sono evidenti, e questi 199 euro sono spesi abbastanza bene. LG Magna è promosso, non a pieni voti, ma comunque ha superato l'esame.

- Mik -

LG Magna: smartphone dal profilo curvo al MWC


LG presenta al MWC 2015 di Barcellona LG Magna, smartphone con display in-cell touch da 5 pollici, normalmente disponibile solo su modelli top di gamma, e processore Quad-Core. La diagonale del display elevata non mette in discussione la maneggevolezza del device che grazie ad un profilo leggermente curvo s'impugna con facilità e grazie alla mancanza di profili si gestisce molto bene il touch.

Scheda Tecnica


Display: 5.0 pollici HD (294 ppi)
Processore: 1.2GHz o 1.3GHz Quad-Core
Fotocamera: 8MP o 5MP / 5MP anteriore
Memoria: 8GB / 1GB
Batteria: 2,540mAh
Sistema operativo: Android 5.0 Lollipop
Rete: HSPA + 21Mbps
Dimensioni: 137.9 x 69.9 x 10.2mm

LG Magna con una fotocamera posteriore da 8MP e anteriore da 5MP, si candida come smartphone ideale per scattare selfie dalla massima qualità, mentre la batteria removibile da 2,540mAh secondo la casa madre raggiunge un'autonomia di un giorno ma questo lo verificheremo con una prova approfondita.

LG Magna come tutti i device presentati al MWC 2015 è provvisto di funzionalità appartenenti solitamente a device top di gamma come ad esempio esempio Gesture Shot, che permette di scattare un selfie con un semplice gesto della mano, la funzione Glance View, che permette di visualizzare le informazioni più importanti come data e ora, messaggi recenti o chiamate perse semplicemente strisciando il dito verso il basso sullo schermo quando il display è spento.
LG Magna sembra un prodotto interessante che uscirà in due colorazioni, bianco e titan, nel secondo trimestre ad un prezzo inferiore ai 200 euro.

  • shares
  • Mail