Samsung Galaxy S6 vs HTC One M9 vs LG G Flex 2: scontro al vertice MWC 2015

Abbiamo voluto confrontare i nostri appunti e scegliere quale tra le ammiraglie del Mobile World Congress vince una gara di "amore al primo sguardo", alla luce dei nostri hands-on.

Samsung Galaxy S6 vs HTC One M9 vs LG Flex 2 - Qual è il migliore?

Adesso che abbiamo avuto modo di toccarli, vederli da vicino e compararli - almeno a livello di look e caratteristiche, è arrivato anche il momento di decidere quale dei top di gamma portati al MWC 2015 sia quello più degno dell’ingente spesa necessaria a portarsene uno a casa.

Speranze, stress e pressione sono risultati evidenti nei design presentati quest’anno: tutti i big cercano di differenziare l’offerta in ogni modo, ricorrendo al massimo che la tecnologia può offrire loro non già per rendere il loro smartphone più potente degli altri, ma per renderlo più bello.

Li abbiamo toccati con mano, e adesso li confrontiamo per decidere chi per noi è il vincitore del Mobile World Congress 2015 - E per cercare di divinare quale di questi terminali otterrà il successo nella giungla del mercato mobile mondiale.

HTC One M9


Samsung Galaxy S6 vs HTC One M9 vs LG Flex 2 - Qual è il migliore?

Lo stand di HTC aveva un leit motiv, ed era proprio questo terminale. C’erano decine di HTC One M9 in mostra in tutte le colorazioni, e anche tutti i suoi accessori lo circondavano ad ogni tavolo. È abbastanza evidente che HTC confidi nell’M9 per sostenere le sorti dell’azienda nel 2015. Tutte le sue puntate, fondamentalmente, sono su questo purosangue.

Ad un puro livello estetico, e di piacere, l’M9 è probabilmente il più attraente dei tre flagship di Barcellona. O almeno, lo sarebbe se fosse considerato all’interno di un vuoto - se non sapessimo tutti perfettamente che i suoi due predecessori condividono con lui moltissimo dell’aspetto esteriore.

Non si cambia un’icona del design industriale, deve aver pensato HTC, ed effettivamente l’eleganza dell’M9 è innegabile, come è innegabile l’incredibile qualità costruttiva, gli accoppiamenti e la pura sensazione piacevole che si prova nel tenerlo in mano. Il materiale superficiale ha una finitura che risulta essere liscia, ma niente affatto scivolosa, e la luce gioca su di essa. È zigrinato, e allo stesso tempo non risulta opaco né ruvido.

Samsung Galaxy S6 vs HTC One M9 vs LG Flex 2 - Qual è il migliore?

Le componenti interne però - pur essendo da top di gamma - non sono all’altezza della concorrenza, né c’è alcunché di sfizioso nelle sue forme, non c’è quella “curva” che è diventata la parola d’ordine per i suoi rivali coreani. Il suo display è colorato e definito, ma 1080p, il suo peso è contenuto, ma non è superleggero. Il processore è ottimo, ma non rivoluzionario, e soprattutto quella fotocamera 20MP dà un po’ l’impressione di essere una sorta di colpo sparato alla cieca - niente stabilizzazione, software di bordo ancora tentennante. HTC One M9 è una gemma incredibile, pur con i suoi difetti.

LG G Flex 2


Samsung Galaxy S6 vs HTC One M9 vs LG Flex 2 - Qual è il migliore?

Anche lo stand di LG è dominato da questo terminale, usato come punti di riferimento anche nella sezione degli smartwatch. Già presentato da un po’ di tempo, non è arrivato come una novità all’MWC 2015, ma resta il rivale principale nel mondo Android di HTC e Samsung.

Rispetto agli altri - sì, anche rispetto all’S6 Edge - il G Flex 2 si distingue parecchio per la sua forma curva, che non solo è unica, ma è anche davvero comoda. Si tratta di una curva dolce e poco pronunciata, che ad essere sinceri ricorda un po’ i ricevitori di certi telefoni vintage, non che sia un male. E poi, diciamocelo, le sue custodie curve sono carinissime!

Samsung Galaxy S6 vs HTC One M9 vs LG Flex 2 - Qual è il migliore?

Il suo schermo curvo è un OLED da 1080p, quindi non una risoluzione incredibile, ma risulta lo stesso essere molto piacevole, colorato, luminoso e definito. Al contrario dei suoi avversari, poi ha la batteria sostituibile, cosa che diventa sempre più rara oggi come oggi, ed ha anche la slot microSD per espandere lo spazio di archiviazione.

Per quello che riguarda le impressioni generali, LG G Flex 2 è piacevolissimo da tenere in mano, e la sua ergonomia è tutta particolare. Il pulsante posteriore in questo modello risulta essere per la prima volta davvero comodo e naturale da usare. Allo stesso tempo però, non ce la sentiamo di dire che la qualità costruttiva e i materiali, pur ottimi, siano altrettanto belli e rifiniti dei due rivali.

Tra i tre, LG G Flex 2 è quello radicalmente diverso, e siccome si difende o eccede le aspettative su tutti i fronti, è consigliato immediatamente a chiunque lo ritenga più bello rispetto agli altri, perché non ha difetti evidenti.

Samsung Galaxy S6 Edge


Samsung Galaxy S6 Edge, hands-on dell'ammiraglia dallo schermo curvo

È davvero difficile valutare i due telefoni presentati da Samsung il 1° marzo come entità separate. Francamente, preferisco mettere in ombra il modello “base”, quello con le forme più tradizionali, per passare subito a discutere del gemello più bello ed originale, il Samsung Galaxy S6 Edge.

Quest’anno la corporation ha finalmente superato se stessa, e per una volta ha rinunciato alla propria comfort zone per presentare un prodotto di punta innovativo, che non ha il sapore dell’esperimento fine a se stesso. Bandita per sempre la plastica, diamo il benvenuto a un guscio di metallo con due toni di colore e fronte/retro di Gorilla Glass 4. S6 Edge è leggero, piuttosto sottile (il suo gemello diverso è ancora più sottile) e soprattutto ha quella doppia curva sui fianchi che possiamo tranquillamente definire sexy.

I materiali parlano di lusso al 100%, ma come ho già avuto modo di dire non raggiungono la cura maniacale e la raffinatezza da orologiaio dell’HTC One M9. Lo schermo curvo è qualcosa che i taiwanesi non hanno, però, e per quanto possa sembrare un vezzo, fa la differenza - l’ergonomia è eccezionale, almeno queste sono le impressioni nel breve tempo in cui lo abbiamo potuto manipolare.

Il display, poi, oltre ad essere curvo è anche caratterizzato da una risoluzione incredibile, il processore è fatto da Samsung stessa e la ricarica senza fili compatibile con tutti gli standard è altrettanto esclusiva. La fotocamera è molto veloce, e ha un'interfaccia super intuitiva, il sistema operativo Android 5.0 è ben messo a punto e la nuova versione di TouchWiz non infligge più il bloat che caratterizzava i modelli precedenti.

I passi avanti di Samsung sono insomma stati più che significativi. È un bellissimo smartphone, e non gli si possono muovere molte critiche, salvo che l’originalità è costata qualcosa al prodotto finale: niente batteria sostituibile, né slot microSD per l’espansione.

Conclusioni


Samsung Galaxy S6 Edge, hands-on dell'ammiraglia dallo schermo curvo

Alla fine della Fiera - è proprio il caso di dirlo - ci troviamo a dover decidere quale di questi terminali è il migliore. Dal puro punto di vista del look classico ed elegante e dei materiali, HTC One M9 risulta essere il più bello, ma in tutti i sensi possibili è anche il meno originale.

LG G Flex 2 è meno audace e molto più razionale di quanto non suggerirebbero le immagini: è comodissimo ed è un fantastico terminale, privo di difetti evidenti.

Ma parliamo dell'ultimo dei tre, e annunciamo la nostra risoluzione a mettere sul podio del vincitore il Samsung Galaxy S6 Edge. Elegante, originale, funzionale e pratico - se davvero volete spendere parecchio per questo genere di accessorio chic, allora Samsung si porta a casa la medaglia. Il duello è stato vinto da questa nuova ammiraglia, che non ha sbavature di sorta ed è in grado di soddisfare chi vuole la perfezione: i competitor dovranno riprovarci l'anno prossimo.

  • shares
  • Mail