Android: accusato di rubare codice Linux

Linux android

Google è stata accusata di aver rubato 2.5 megabyte (MB) di codice Linux per il proprio sistema operativo mobile Android. Si tratta di un'accusa grave che parte da Florian Mueller, il quale sostiene che Google abbia rubato i file header del kernel di Linux e che l'unico modo per sistemare la situazione evitando il collasso del sistema Android è la sostituzione del codice sottratto. Può essere utilizzata una libreria alternativa, come la GNU C Library già utilizzata in MeeGo e WebOS.

Rimpiazzare la porzione di codice, però, potrebbe richiedere a Google di riscrivere un pezzo molto grosso del sistema operativo, un lavoro che richiede diverso tempo. Inoltre, potrebbero crearsi grossi problemi di compatibilità. L'unica alternativa a questo procedimento è porre il codice sotto la General Public License: qualsiasi parte dell'OS o applicazioni di terze parti potrebbe essere modificato liberamente da chiunque. Se ciò accadesse, gli sviluppatori potrebbero non generare più alcun guadagno.

Senza entrare nel merito di questioni troppo tecniche, se venisse provato che Google ha rubato del codice per Android, la compagnia deve trovare una soluzione elegante e molto veloce, nonostante al momento sembri non esistere. Attendiamo di osservare le mosse di Google.

[Via FossPatents]

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: