Nokia e Stephen Elop: pianificati 16.000 licenziamenti

elop

Stephen Elop sta per sfidare anche le tradizioni, portando scompiglio nella normalità di Nokia. Normalmente in Finlandia, viene concesso ai lavoratori un mese (quattro settimane) di ferie pagate durante l'estate per riposare e staccare dal lavoro, considerando anche le rigide condizioni climatiche della zona e il lungo, lunghissimo inverno da sopportare.

Durante questo mese, tutta Nokia si prende una pausa e la compagnia "chiude". Elop ha deciso di cambiare il sistema, non concendendo più il tradizionale mese di pausa e pianificando il licenziamento di 16.000 impiegati su scala globale, la maggior parte dei quali sono ingegneri del software che non serviranno più dal momento in cui verrà adottato Windows Phone di Microsoft.

La notizia è stata diffusa da Bloomberg e i commenti degli analisti si scatenano. L'idea è quella che Nokia riesca a mostrare il primo Windows Phone entro quest'anno, anche se il lancio avverrà nel 2012. Queste tempistiche sono già fin troppo dilatate per alcuni analisti, secondo i quali il primo telefono WP7 Nokia dovrebbe essere mostrato entro la metà di questo 2011, o almeno entro l'estate.

Elop stesso si lamenta delle tempistiche dilatate di Nokia, che hanno portato la compagnia a "fossilizzarsi" rispetto alle concorrenti. Intanto si attendono le reazioni dei dipendenti.

[Via Bloomberg]

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: