Anche Tim modificherà in negativo la tariffa base per navigare da telefonino

Tim Dopo Vodafone anche Tim modificherà la tariffa base per la navigazione dal proprio telefonino: negli ultimi giorni i clienti stanno ricevendo dal gestore un sms informativo sulla modifica che avverrà a partire dal prossimo 9 maggio.

La nuova tariffa segue il modello sempre più diffuso del "senza limiti": a fronte di un costo giornaliero di 2 €, addebitato solamente nei giorni di effettivo utilizzo, i clienti avranno a disposizione 250 MB di traffico dati da utilizzare entro la mezzanotte. Al superamento di questa soglia la connessione non comporterà ulteriori spese: la velocità di scambio dati sarà però ridotta a 64 Kbps. Le caratteristiche della tariffa attuale prevedono un costo di 1 € per 100 50 MB.

I cambiamenti sono presentati in maniera positiva da parte del gestore che parla di "maggiore semplicità, trasparenza e controllo della spesa": in effetti le connessioni effettuate senza l'utilizzo di opzioni dati specifiche non comportano spese indesiderate aggiuntive rispetto al canone giornaliero. Considerando l'utilizzo generale dei servizi internet dai cellulari, però, ci sentiamo di descrivere il tutto come una rimodulazione fortemente negativa per il cliente, come già fatto per Vodafone.


Chi utilizza normalmente il proprio telefono per la navigazione ha sicuramente attiva una opzione dati. Chi non ha necessità di collegarsi dal proprio cellulare, invece, trarrà vantaggi dal questi cambiamenti solo in rarissimi casi. Più frequenti potrebbero essere gli addebiti dovuti a connessioni involontarie: rispetto alla situazione attuale la spesa andrebbe a quadruplicarsi.

Nel confronto con la concorrenza è possibile trovare delle analogie con l'offerta Wind: il meccanismo "senza limiti" è praticamente identico. La Internet No Stop Daily, però, ha un costo di 1 € per 50 MB di traffico a velocità di connessione piena. Vodafone, invece, avrà un un canone giornaliero più elevato (2,50 €) per 250 MB di traffico.

La nuova tariffa base Tim sarà utilizzabile per il traffico dati generato da servizi VoIP

  • shares
  • +1
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: