Nokia: il futuro di Symbian, il ritorno di MeeGo e Windows Phone 7


Alla presentazione di Nokia E6 e Nokia X7 abbiamo approfondito il discorso sul futuro di Symbian, MeeGo e Windows Phone 7. Per prima cosa parliamo di Symbian, il sistema operativo che ha contraddistinto Nokia per anni non è morto, non ancora. Che significa? Semplice, che Nokia continua a investire (non in senso figurato, in termini di soldoni!) su Symbian^3 e la prova è il nuovo "Anna", revisione ottimizzata del sistema operativo con una base installata di 200 milioni di pezzi.

Symbian^3 Anna ha portato prevalentemente modifiche nell'interfaccia: la fluidità nello slide delle schermate della home, lo scrolling del menu applicazioni, la QWERTY verticale e il browser, riveduto nei pulsanti e potenziato nel funzionamento. Barbara,Camilla, Debora, nomi ipotetici delle varie versioni di Symbian che verranno. La prossima, in particolare, porterà novità a livello di sistema e, ci assicura Nokia, non si tratterà di un semplice debug.

Tra le novità di Anna, inoltre, c'è da segnalare l'attivazione dell'NFC del Nokia C7 in modalità pairing e sharing. Se la prima si limita alla semplice associazione di periferiche e accessori, la seconda è molto più interessante. Tra gli esperimenti fatti da Nokia, infatti, c'è quella di rendere i tag per NFC utili nella vita di tutti i giorni.

Un tag all'ingresso dell'ufficio, per esempio, può attivare la modalità silenziosa del cellulare alla prima "strisciata" e riattivare il profilo "normale" all'uscita. Oppure un'etichetta di un vino può avviare il browser con le informazioni su provenienza, certificazioni e abbinamenti. Per quanto riguarda i pagamenti, infine, il lavoro è ancora tanto e si aspetta che l'NFC si diffonda.

Symbian^3 Anna e le future versioni saranno disponibili su tutti gli smartphone Symbian^3, per intenderci già a partire dall'N8.

Parlando di applicazioni, Nokia continua a spingere gli sviluppatori per creare nuovi programmi per Symbian, così da non vanificare gli sforzi nell'ottimizzazione. Se e come gli sviluppatori risponderanno, però, è un'incognita. Si può ipotizzare che la base installata faccia ancora gola e che, considerando un ciclo di vita degli ultimi smartphone di almeno 12 mesi (se non di più considerano che la maggior parte degli utenti non cambia cellulare ogni anno ma molto più lentamente), il buffet avrà qualcosa da offrire fino al 2013.

Passando a MeeGo, Nokia ci comunica l'imminente arrivo di una presentazione che riguarderà l'interfaccia e le funzioni di questo sistema operativo. All'interno dell'azienda già circola un prototipo funzionante (ovviamente ancora da perfezionare) che, con molta probabilità, sarà il primo smartphone (o altro dispositivo mobile) MeeGo a uscire sul mercato.

Il futuro degli smartphone della casa finlandese è Windows Phone 7 ma Nokia vuole tenersi aperta una finestra e guardare avanti per essere pronta a tutto, magari un netbook o un tablet. MeeGo nella prima versione completa arriverà prima di quanto si possa pensare, Nokia non si sbottona ma si può ipotizzare entro la fine dell'anno, magari prima dell'Estate.

Il 2012, infine, porterà Windows Phone 7 con smartphone di fascia media e alta. La fascia bassa rimarrà di Symbian S40 che continuerà a vivere con nuovi cellulari. Quando parliamo di WP7 in relazione a Nokia, inoltre, bisogna considerare che la versione che sbarcherà sugli smartphone finlandesi sarà frutto di una partnership che non è solo nominale.

Nokia porterà a Microsoft tutto il bagaglio di Navteq per la navigazione satellitare, le mappe e i servizi che ruotano intorno alla geolocalizzazione, l'esperienza di Ovi Store e altro ancora.

Tanta carne al fuoco e molte sorprese, nel bene e nel male, ci aspettano nel corso del 2011 e nel 2012: la fine di Symbian non è poi così vicina e Nokia farà di tutto per recuperare il terreno perso con l'avanzare di Android. Ci riuscirà? Io spero di si, voi?

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: