Cellulari: Italia seconda in Europa

TelefonoSecondo l'undicesimo Rapporto d'implementazione della Commissione europea sul settore delle comunicazioni elettroniche, l’Italia risulta in prima linea per quanto riguarda le comunicazioni mobili. Rispetto ai colleghi europei, infatti, soltanto la Germania è riuscita a fare meglio, soffiando il primato al Bel Paese.

I numeri parlano chiaro: nel comparto della telefonia mobile il tasso di penetrazione si attesta al 111%, con un totale di 65 milioni di abbonati. Un dato che fa riflettere è quello relativo alla crescita del mercato della telefonia di terza generazione, con oltre 7 milioni di abbonati ai servizi UMTS.
A questi dati si aggiungono quelli del rapporto di Eurostat, l'Ufficio Statistico delle Comunità Europee che raccoglie ed elabora dati dall'UE a fini statistici, relativo al 2004. Questo rapporto mostra che nel nostro Paese ci sono 108 cellulari ogni 100 abitanti.

La grande passione degli italiani per il telefonino è riscontrabile anche dal numero di abbonamenti ai servizi di telefonia mobile: circa 63 milioni per una popolazione inferiore ai 58 milioni di abitanti.

La media italiana supera di molto quella europea (89 su 100) e in tutto il continente solo il Lussemburgo e la Svezia fanno meglio di noi con rispettivamente 143 e 109 abbonamenti ogni 100 abitanti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: