Al MIT migliorano il segnale cellulare con magnetometro, giroscopio e accelerometro

magnetometroGli utenti con un cellulare aumentano e aumentano anche gli utenti con uno smartphone che, come si sa, si collegano molte volte ad internet. Questa crescita porta alla congestione delle reti perchè ogni cella può contenere un certo numero di connessioni, dopodichè il segnale si indebolisce.

Secondo il professore Hari Balakrishnan del MIT di Boston la soluzione è semplice: si possono sfruttare i sensori degli smartphone. Accelerometro, giroscopio, GPS e magnetometro possono essere utilizzati per predire dove si sposterà l'utente. Attualmente, infatti, il sistema prevede l'assegnazione di una cella solo quando l'utente si è spostato e può ricevere il segnale.

Il sistema del professore Balakrishnan permetterà, secondo le sue previsioni, di ottimizzare l'uso delle reti e migliorare la qualità del segnale e la velocità di navigazione. Ma l'uso costante dei sensori non si ripercuoterebbe sui consumi della batteria?

[via economist]

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: