Microsoft. Dopo Nokia, alleanza anche con RIM


Ancora un'alleanza strategica per Microsoft che, pochi mesi dopo l'annuncio con Nokia, sembra intenzionata a stringere accordi di cooperazione anche con RIM.

L'annuncio è arrivato direttamente da Steve Ballmer, CEO di Microsoft, che sul palco della BlackBerry World Conference ha raccontato di come il motore di ricerca Bing e Bing Maps saranno la scelta principale di tutti i device BlackBerry.

Dal punto di vista di RIM, si tratta di una mossa decisamente astuta, dal momento che in tal modo l'azienda canadese guadagna competitività nei settori delle ricerca e delle mappe senza spendere spese per investimenti diretti ma, anzi, probabilmente ricevendo finanziamenti da Redmond. Microsoft, dal canto suo, guadagna un ulteriore alleato, dopo Nokia, con cui cercare di contrastare il dominio sempre maggiore esercitato da Google nel settore degli OS mobili, costruendo una vera e propria 'coalizione di rivali' secondo una definibile che si potrebbe definire quella per cui "il nemico del mio nemico è mio amico".

In sostanza, entro fine anno, probabilmente, grazie all'accordo, verrà introdotta su BlackBerry la possibilità di effettuare ricerche basate sulla scansione OCR effettuata dalla fotocamera, mappe dettagliate, complete di viste panoramiche grazie a Photosynth, e possibilità di accesso dettagliato ad una vasta mole di informazioni locali e non direttamente dalla home screen dei device.

Insomma, parrebbe un accordo decisamente proficuo per entrambe le società. Che poi basti a scalfire il successo di mercato di Android, be', questa è tutta un'altra storia, a nostro avviso. Voi che ne pensate? Di seguito, un video che mostra parte delle demo di Ballmer.

[Via PCWorld e LapTopMag - Video | pocketberrydotcom]

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO