1 Luglio 1991: la prima telefonata GSM

Era il 1 Luglio 1991 quando l'allora Primo Ministro Finlandese Harri Holkeri fece per la prima volta al mondo una chiamata con un telefono GSM. Parafrasando la storica frase di Neil Armstrong, una piccola chiamata per un uomo, una balzo in avanti per l'umanità: basti pensare al miliardo e mezzo di persone servite in 212 Paesi, ovvero l'80% di tutto il mercato mobile mondiale.

Non siamo riusciti a scoprire quale telefono utilizzò Harri Holkeri. Sappiamo che era un modello non di serie realizzato per "Radiolinja", ovvero l'azienda di telecomunicazioni che forniva il servizio. La stessa Radiolinja aveva comprato l'infrastruttura tecnica da Nokia per 50 milioni di dollari dell'epoca, senza avere ancora la licenza per la nuova rete. In seguito a cambiamenti societari, Radiolinja è conosciuta oggi come Elisa. All'inizio del 1992 Nokia lanciò la serie 1011, ovvero i primi gsm portatili.

Piccola chicca: durante la telefonata dallo scopo chiaramente propagandistico, si tocca qualche tema interessante. La prima nota è all'assenza di fuscio: "E' senza rumori di fondo, è come parlare a qualcuno che ti sta vicino" dice Holkeri. Qualcuno si ricorda delle "scariche" che si sentivano ogni tanto sugli ETACS? Secondo: "il GSM è sicuro: nessuno può ascoltarci sotto". Qui si faceva riferimento al fatto che alcuni sistemi di telefonia mobile precedenti usavano le onde radio senza essere criptati. Ultimo: "Il bello è che hai una SIM Card che puoi cambiare su ogni telefono e farlo praticamente tuo". Un'operazione assolutamente normale oggi, ma rivoluzionaria nel 1991.

Non resta che dire: "Buon compleanno GSM!"

  • shares
  • Mail