Mitac Mio A701: la nostra recensione /1

Mitac Mio A701[Parte I] Vi ho spesso parlato di prodotti targati Mitac, prolifico produttore taiwanese che tra l'altro costruisce i display Aquos di Sharp e che commercializza i propri prodotti anche attraverso il proprio marchio Mio Technology.

In questo caso vi parlo in modo approfondito del Mitac Mio A701 (che avevo annunciato in un post precedente), un prodotto la cui uscita sul mercato è stata posticipata di molti mesi per consentire al reparto tecnico della Mitac di apporre delle migliorie al prodotto, rendendolo ancora più ricco di funzioni e affidabile.

Si tratta di un PDA-Phone con GPS integrato che punta tutto sulla bellezza del suo design senza però rinunciare a caratteristiche di alto livello. Le riporto qui dal mio post precedente: sistema operativo Windows Mobile 5 for Pocket PC (Phone Edition), processore Intel PXA270 a 520 MHz, 128 MB di ROM e 64 MB di RAM, funzioni telefoniche Tri-band GSM/GPRS 900/1800/1900 MHz, connettività Bluetooth 1.2, fotocamera da 1,3 Megapixel con zoom 8x e specchietto di cortesia, ricevitore GPS integrato (con il nuovo chipset SiRFStarIII e sistema SiRFInstantFix, e non A-GPS come invece avevo precedentemente scritto), display da 2,7" (con risoluzione 240 x 320 pixel, 65.000 colori), slot di espansione SD/MMC (SDIO), dimensioni 119 x 59 x 22 mm e peso 148 grammi.
Le impressioni d'uso del dispositivo sono ottime. L'esemplare che abbiamo testato era fornito di software cartografico MioMap 2.0, basato su Navigon MobileNavigator|5, completo di mappe dell’Italia e principali strade europee, il tutto precaricato su una scheda SD da 512 MB. Il sistema GPS del Mitac Mio A701 è basato sul nuovo chipset SiRFStarIII, il più affidabile, ed è il primo a supportare la tecnologia SiRFInstantFix. Questa si avvale dei dati “effemeridi” relativi ai satelliti GPS, in base ai quali calcolare il segnale, scaricabili via GPRS o via Internet (tramite la connessione “pass-through” di ActiveSync). I dati vengono scaricati tramite il software Quick Position e servono di fatto a velocizzare l’ottenimento iniziale della la vostra posizione GPS, il cosiddetto fix. L’antenna GPS non è esterna ma sporge di poco sul lato superiore della scocca.

Purtroppo nelle prove il software MioMap è risultato troppo lento per i miei gusti. Ho quindi deciso di installare TomTom Navigator 5 ma, eseguendo l'installazione da CD, ciò mi è stato possibile soltanto dopo numerosi tentativi falliti e solo a patto di copiare i file di installazione direttamente nel Mio A701. In ogni caso, con il software cartografico della TomTom le cose sono nettamente migliorate e ho potuto sfruttare appieno il display del PDA-Phone, eccezionalmente luminoso e definito. Volendo, è anche possibile abbinare al dispositivo un ricevitore TMC, da acquistare a parte, per ricevere la situazione del traffico in tempo reale direttamente sul palmare, grazie ad una funzione fornita direttamente dal sistema.

[Proseguite la lettura con la seconda parte della recensione]



Mitac Mio A701 - interfaccia telefono

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: