Adobe Photoshop Touch ed altre applicazioni per professionisti sui tablet Android (e presto iOS)


Sono in totale sei le applicazioni mobili presentate da Adobe in occasione della conferenza MAX 2011 tenutasi a Los Angeles, la società americana ha presentato una serie, o meglio una famiglia di applicazioni mobili dedicate ai professionisti.

Si tratta di applicazioni molto interessanti per tutti coloro che lavorano in uno studio o come semplici professionisti. Nomi e brand molto importanti e famosi, come Adobe Photoshop Touch, l'applicazione per l'editing ed il fotoritocco professionale in arrivo sui tablet Android Honeycomb. Un'applicazione che ha poco (si fa per dire) da invidiare alla controparte per PC/Mac che può arrivare a costare diverse migliaia di euro.

Gli altri applicativi sono sempre dedicati alla grafica ed in particolare si tratta di:


  • Adobe Potoshop Touch: basata sull'omonima suite per pc dalla quale eredita il cuore del motore ed alcuni strumenti

  • Adobe Proto: supporta gli sviluppatori ed i designer a progettare layout per i propri siti ed applicazioni

  • Adobe Ideas: già visto su iPad, consente di buttar giù schizzi e disegni in vettoriale

  • Adobe Debut: supporta i designers nella presentazione dei propri lavori a clienti e collaboratori con la possibilità di evidenziare un particolare e molto altro ancora

  • Adobe Collage: altro tool perfetto per tutti i creativi, consente di metter insieme le idee e i vari elementi grafici per assemblare disegni, bozze ed atri elementi grafici.

  • Adobe Kuler: consente di trovare i giusti colori, creare tavolozze personalizzate per i propri lavori

Molto interessante è il sistema Adobe Creative Cloud comune a tutte le mobile apps e non solo. Grazie a questo sistema sarà possibile accedere ai propri files ovunque ci si trovi. Il prezzo dei singoli prodotti, che saranno rilasciati prima sui tablet Android e poi su quelli iOS, si aggira intorno ai $10. Adobe spinge tantissimo sulla definizione di lavoro (creativo) in mobilità, voi che cosa ne pensate? Qui il link al sito ufficiale.

Vota l'articolo:
3.67 su 5.00 basato su 3 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO