Innos D6000, smartphone da 300 dollari con batterie da 6000 mAh

Tutte le specifiche tecniche di uno smartphone davvero buono: ecco Innos D6000

innos d6000

Lo smartphone di cui vi parleremo si chiama Innos D6000 ed è molto particolare, oltre ad essere particolarmente conveniente per rapporto qualità/prezzo, visto che delle specifiche tecniche di tutto rispetto sono proposte a 290 dollari. Calmate gli animi, però: parliamo di un telefono cinese, e dunque, qualora foste interessati ad acquistarlo, dovreste come minimo aggiungere una cinquantina di euro, o forse parecchio di più, per farlo arrivare qui in Italia. Ma vediamo perché Innos D6000 potrebbe piacere a parecchi consumatori.

Dicevamo che le sue specifiche tecniche sono di tutto rispetto, e lo confermiamo: oltre ad avere la solita scheda tecnica del telefono di fascia quasi alta, Innos D6000 ha una batteria da 6mila mAh; anche in questo caso, però, c’è una precisazione da fare: le batterie, in realtà, sono due, vale a dire una da 2mila 480 mAh e l’altra da 3mila 520. Non serve a niente, dunque? I fatti non stanno proprio così, perché le due batterie sono sostituibili senza che il telefono si spenga, e assieme, quindi, assicurano un’autonomia dai tre ai cinque giorni, in base all’uso che farete dello smartphone. Una bella chicca, dunque, in un mercato dove l’amperaggio delle batterie sta aumentando, ma di pari passo con il numero di sensori e applicazioni che richiedono molta energia e sfruttamento del processore.

Approfondisci: smartphone low cost Huawei con lettore d'impronte digitali e caratteristiche avanzate!

Vediamo tutte le specifiche tecniche di Innos D6000:


  • Display Full HD da 5.2 pollici;

  • Processore: Snapdragon 615 octa core;

  • RAM da 3 GB;

  • Storage interno da 32 GB;

  • Fotocamera posteriore da 16 megapixel;

  • Fotocamera anteriore da 5 megapixel;

  • Connettività: 4G/LTE;

  • Altre caratteristiche: Dual SIM; connettore USB Type-C;

  • Sistema operativo: Android 5.0 Lollipop.


Come vedete, a Innos D6000 non manca proprio niente: se poi a tutto aggiungete che il prezzo è davvero buono, beh, non vi resta che sperare che il telefono arrivi anche qui. Invano, certamente, ma sperare non ha mai fatto male a nessuno.

Via | Gizmochina

  • shares
  • Mail