Xiaomi Redmi Note 2 certificato da TENAA, niente scanner per le impronte

L'inedito Xiaomi Redmi Note 2 ottiene la certificazione di TENAA, mancano però lo scanner per le impronte digitali e la scocca metallica.

Molti appassionati di tecnologia mobile e potenziali utenti Xiaomi sono in attesa di scoprire cosa sarà in grado di offrire la società coreana con la sua prossima generazione di dispositivi. Stando alle anticipazioni ed alle voci di corridoio sono in arrivo almeno tre nuovi gadget: Xiaomi Mi5, Mi5 Plus e Xiaomi Redmi Note 2, diretto successore del phablet di fascia media rilasciato ormai più di un anno fa.

Il Redmi Note 2 è già stato oggetto di numerose indiscrezioni e non manca ormai molto al suo debutto. C'è sempre tempo però per qualche leak in più soprattutto se rimescola le carte in gioco.
Le informazioni più recenti provengono dall'agenzia cinese per la certificazione dei dispositivi radio, TENAA, che presenta immagini e dettagli tecnici.

Ci saranno due varianti del nuovo phablet, la prima dotata di processore octa-core MediaTek MT6795, l'altra equipaggiata con un SoC Qualcomm Snapdragon 615, entrambe dotate 2GB di RAM, 16/32GB di memoria interna, batteria da 3020mAh e fotocamere da 13 e 5 megapixel.

Tra le differenze più importanti riscontrate tra questa e le precedenti leak è l'assenza della scocca metallica, vista in alcune foto, nonché dello scanner per le impronte digitali. Nulla preclude però la possibilità che le due varianti differiscano non solo nella configurazione hardware interna ma anche nei suddetti equipaggiamenti.

Tutto questo potremo determinarlo con certezza tra pochi giorni poiché il 16 luglio è la data che Xiaomi ha destinato all'evento di presentazione dei nuovi smartphone.

Via | NWE

  • shares
  • Mail