Il telefono non prende più, come risolvere i problemi con Internet e perché si verificano

Cosa fare se il telefono non prende più e se Internet quindi non funziona? Ecco dei semplici consigli che potrebbero risolvervi molti problemi

telefono-su-internet.jpg

Se il telefono non prende più, potrebbe non essere soltanto colpa del vostro operatore: quando parliamo di prendere, ovviamente, facciamo riferimento ai problemi con Internet e con le reti 3G o 4G e non con il traffico per chiamate ed SMS (in quest’ultimo caso, infatti, riesce difficile pensare a problematiche che non abbiano nulla a che fare con TIM, Wind, Vodafone, Tre e tutto il resto delle compagnie). Precisiamo subito una cosa: non esiste la rete migliore (soprattutto in Italia), bensì – al massimo – la rete migliore per il posto in cui vi trovate.

Oggi cercheremo di vedere assieme i motivi a causa dei quali il telefono potrebbe non prendere, a prescindere dalla prestazioni dell’operatore: chiaramente, escludiamo da queste motivazioni viaggi in treno o in bus, o, peggio ancora, in aereo, poiché è chiaro che, quando si è in movimento – soprattutto ad alta velocità – le prestazioni dell’operatore non sono soddisfacenti per tanti motivi (per dire: anche la presenza del metallo ai bordi dei finestrini del trono contribuisce a far sì che lo smartphone non prenda).

Se il telefono non prende, anzitutto controllate le applicazioni che state usando – a causa delle quali potrebbe diminuire anche l’efficienza della batteria –: se sono attualmente in uso, allora lasciatele aperte e continuate a navigare; se notate, invece, che sono aperte applicazioni inutili al momento e magari troppo dispendiose in termini di banda, il consiglio è quello di chiuderle subito. Stando agli studi di Strand Consult – li trovate qui -, dovreste anche evitare di installare troppe applicazioni, visto che – sempre secondo questi studi – causerebbero disturbi al segnale.

Il telefono non prende anche adesso? Forse dovreste controllare le chat che avete attive, soprattutto quella di Facebook: è noto, infatti, che più sono i messaggi che vi arrivano, più il segnale potrebbe essere disturbato. Gli studi che abbiamo menzionato parlano, in effetti, non tanto di molti contatti quanto di contatti attivi e dunque motivo di aggiornamenti e notifiche continue. Certo, se state cercando di connettervi in momenti particolari della giornata, per esempio durante una festa di paese o mentre tutti sono alla mensa, magari con lo stesso operatore, potete pure chiudere Facebook ma il telefono potrebbe continuare a non prendere: il segnale va distribuito fra i vari utenti, no?

In ultimo, il telefono potrebbe non prendere anche per via del sistema operativo: non è detto – e questo l’utenza Android lo sa benissimo – che, se effettuate il download di un aggiornamento, poi si verificheranno solo miglioramenti. Anzi: magari avete scaricato un update e vi trovate con lo smartphone che, in termini di prestazioni, è solo peggiorato; in quel caso, o tornate alla vecchia versione – e la procedura è tutt’altro che facile – o aspettate nuovi aggiornamenti: purtroppo, i fatti sono questi.

Se il telefono non prende, le cause potrebbero essere queste: ovviamente, non impazzite né dannatevi se succede una volta ogni tanto, perché sapete bene che in un mondo sempre più interconnesso le connessioni dovranno essere a prova di bomba per fornire a tutti un servizio almeno buono.

  • shares
  • Mail