I sensori di impronte digitali Android meno sicuri di TouchID

samsung galaxy s5 android lollipop

Da qualche tempo a questa parte alcuni produttori di smartphone, come ad esempio Samsung, hanno cominciato a integrare sui propri device dei lettori di impronte digitali. Il primo smartphone a montarne uno è stato il Samsung Galaxy S5, che ha fatto di questo uno dei suoi punti di forza.

Da qualche tempo a questa parte si parla sempre più della diffusione di questa tecnologia per migliorare sensibilmente l'esperienza utente. A proposito di questo infatti nei giorni scorsi sono intervenuti degli esperti di sicurezza durante la Black Hat Security Conference, evento per la sicurezza per antonomasia.

Secondo quanto riportato da Tao Wei e Yulong Zhang, sui normali terminali Android sarebbe poco efficace la protezione tramite questa tecnologia visto che esistono dei malware creati ad hoc per aggirare il sistema di protezione. Una falla molto grave che però non sarebbe stata riscontrata su iOS e i terminali che utilizzano la tecnologia TouchID.

  • shares
  • +1
  • Mail