Guida: prolungare la vita della batteria del vostro smartphone

La durata della batteria del vostro smartphone, così come quella di ogni batteria che equipaggia i vostri dispositivi, purtroppo non è infinita. Spesso ci si pone il problema di come farla durare nel tempo, ma le soluzioni adottate a volte creano più danno che beneficio. Un concetto importante è che le moderne batterie non hanno effetto memoria, è inutile farle scaricare completamente e poi caricarle al massimo, anzi è un'abitudine che dovete cercare di abbandonare perché porta a due conseguenze negative: l'accumulo di cicli completi della batteria e il rischio di rottura della batteria stessa, vediamo di analizzare meglio questi concetti.

Ogni accumulatore al litio è garantito dal produttore per un certo numero di cicli, mediamente intorno ai 300-500 anche se grazie alle tecnologie più recenti questo numero sta leggermente aumentando. Questo significa che dopo 500 cicli di carica-scarica completa la capacità della batteria del vostro telefonino sarà molto limitata rispetto a quella che aveva in origine. Un ciclo completo si può ottenere anche attraverso scariche parziali, se ad esempio arrivate a sera con il 75% di batteria (avendone consumato il 25%) ci vogliono 4 giorni per effettuare un ciclo completo. Viceversa scaricare completamente la batteria ogni giorno vuol dire accorciare la sua vita di un ciclo ogni volta.

Portare la carica a zero ha anche un altro effetto potenzialmente letale per l'accumulatore, si rischia infatti la rottura della batteria. Gli accumulatori sono progettati per operare a determinati voltaggi, questi voltaggi oscillano leggermente in funzione della carica della batteria, e portare la batteria a zero significa avvicinarsi al limite inferiore di tolleranza, superato il quale la batteria diventa inservibile.

Abbiamo dunque visto che è meglio evitare di portare la batteria a zero, vediamo ora come ricaricarla correttamente. In questo caso vi sono meno accortezze da tenere a mente, la regola generale da seguire è caricare sempre. Le moderne batterie come già scritto non soffrono dell'effetto memoria, semi-cicli di carica-scarica sono da preferire, sempre per evitare l'accumulo di cicli completi. Per ottenere una carica del 100% lasciate il telefono in carica anche dopo l'avviso di ricarica completa, i produttori impostano questo avviso quando la carica effettivamente raggiunta dall'accumulatore è dell'85-90%. Questo valore è di norma raggiunto dopo le classiche due ore circa di ricarica, mentre per raggiungere la carica totale sono necessarie 4-5 ore. Inoltre una volta raggiunta una reale carica del 100% la batteria subisce uno stress, andando oltre il voltaggio designato e riducendo la propria durata nel tempo, tuttavia questo fenomeno è di solito scongiurato nei moderni dispositivi perché la batteria viene "staccata" alla fine della carica completa.

Abbiamo imparato così ad evitare i cicli completi, rimane però un caso in cui è utile effettuare una scarica-carica a 0-100%. L'indicatore di percentuale della batteria, ed eventualmente l'indicatore di autonomia residua, richiede di essere tarato ogni tanto affinché sia in grado di fornire un valore corretto. Continui semi-cicli non informano il software del telefono sul reale stato di salute della batteria, portando a valori indicati sballati. Per risolvere il problema è necessario eseguire un ciclo completo, normalmente è sufficiente che vi ricordiate di effettuarne uno ogni due mesi circa.

Seguendo questi accorgimenti garantirete alle vostre batterie una maggiore durata, aspetto molto importante della vita dello stesso smartphone. Con il diffondersi di dispositivi dotati di batterie non sostituibili dall'utente spesso l'esaurimento della batteria comporta l'accantonamento di un terminale che altrimenti funzionerebbe ancora benissimo. Vediamo di riassumere i concetti importanti:

  • Evitate di scaricare completamente la batteria

  • Caricate sempre il telefonino quando ne avete la possibilità

  • Per ottenere una carica del 100% lasciate il telefonino in carica anche dopo l'avviso di carica completa

  • Effettuate un ciclo di carica-scarica completa ogni due mesi per tarare l'indicatore di carica


Se vi interessano maggiori informazioni sul funzionamento delle batterie al litio potete trovare una trattazione approfondita su Battery University.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 84 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO