Meg Whitman di HP non sa cosa fare con webOS

webos

Dopo aver riportato la possibilità che HP venda webOS al miglior offerente, oggi arrivano nuovi dettagli sulla situazione. The Verge ha annunciato, in via esclusiva, che Meg Whitman, CEO di HP, ha ammesso ai dipendenti della società e di Palm che non era sicura di quello che il futuro avrebbe riservato a webOS. A quanto pare, l'ammissione è stata fatta durante una riunione dei dipendenti dell'azienda e sembra che una decisione debba ancora esser presa, perché HP vuole concentrarsi sul destino del business PC.

Si riferisce che la Whitman ha detto ai dipendenti che una decisione sul destino di webOS arriverà nelle prossime tre o quattro settimane, in quanto impegnata a prendere "la decisione giusta, non la decisione più veloce". Whitman ha aggiunto che le cifre dell'affare con Palm hanno giocato un ruolo importante nella decisione, perché se HP si impegna con webOS, secondo la Whitman ne deriverebbe un investimento "significativo" per un certo numero di anni. Inoltre, se HP si impegna a sviluppare webOS, sarebbe dedicandosi ai tablet, perché "le cose si fanno più complicate se si aggiungono ai cellulari".

WebOS è un sistema valido, ha sicuramente un valore ed è un peccato vedere come venga buttato via in questo modo. La speranza è che venga riconsiderato almeno per i tablet, dovendo purtroppo rinunciarvi nel settore degli smartphone, con grande dispiacere degli utenti affezionati a Palm. Attendiamo di scoprire cosa succederà a questo punto.

Via | The Verge

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO