Facebook vs Telegram: primi screzi

telegram-800px

Da qualche tempo a questa parte sul panorama delle app di messaggistica istantanea, al seguito di WhatsApp (l'app più popolare in assoluto) si è affiancato Telegram, un'app che fa concorrenza al prodotto di Facebook tramite numerose funzionalità aggiuntive, flessibilità e sopratutto tanta sicurezza.

Il prodotto di Pavel Durov, sviluppatore Russo che si occupa di Telegram però è al centro dell'attenzione e insedia seriamente WhatsApp tanto è che in quel di Facebook hanno adottato delle misure restrittive che non sono piaciute agli internauti. Da qualche giorno a questa parte infatti i link che rimandano a Telegram sono banditi su WhatsApp.

Una mossa poco corretta che ha di fatto mobilitato l'utenza  del web che reclama a gran voce la possibilità di condividere ciò che desidera al di fuori del "volere" di Facebook. Ma non solo, secondo quant abbiamo potuto apprendere dal blog del progetto, nelle scorse ore infatti è stata sospesa la pagina ufficiale Telegram su Facebook. Ad annunciarlo è lo stesso Durov, tramite il blog ufficiale del progetto.

La pagina era disponibile a questo indirizzo e come possiamo vedere, non lo é più. Ennesimo sgambetto di Facebook che punta a favoreggiare il suo prodotto. Certo, il team di sviluppo di Telegram ha ammesso che non era molto utilizzata ma ciò che è da "colpevolizzare" è il gesto. Lo stesso Duro ha affermato che hanno cominciato a informarsi e proveranno a recuperare la pagina quanto prima.

Via | TuttoAndroid

  • shares
  • Mail