Qualcomm presenta SafeSwitch, per la sicurezza del vostro smartphone

Qualcomm-snapdragon-800-635

Qualcomm, dopo averlo presentato durante il 2014, durante il CES 2016 di Las Vegas ha (ri)presentato Qualcomm SafeSwitch, un nuovo sistema di sicurezza per gli smartphone utilizzano i processori Snapdragon 820, Snapdragon 620, Snapdragon 618, Snapdragon 617 o Snapdragon 430 in caso di furto, smarrimento o manomissione dello smartphone.

Una tecnologia che funziona tramite una sorta di interruttore hardware presente all'interno del chip prodotto dalla stessa azienda. In caso di furto, manomissione o smarrimento il proprietario potrà bloccare lo smartphone che sarà "riattivabile" solamente tramite l'inserimento di un codice pin disponibile solamente al proprietari del dispositivo.

Leggi anche: Qualcomm Snapdragon 810, un chip dalle ottime performance

Una vera e propria roccaforte e relative misure di sicurezza per il nostro smartphone. Il sistema è sicuramente complesso ma pieno di impostazioni e funzionalità volte a tutelare l'utente. Nello specifico qualora volessimo riattivare uno smartphone smarrito senza comunicare il PIN a chi lo ha ritrovato è possibile farlo da remoto.

Una tecnologia molto utile che meriterebbe maggiore attenzione ma che è tornata tra gli onori della cronaca a causa del sempre più discusso tema della sicurezza informatica.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO