Prova Motorola RAZR Android

Scritto da: -

Motorola RAZR Android

Il Motorola Razr Droid è lo smartphone più sottile sul mercato ed il miglior telefono mai prodotto da Motorola, azienda americana passata recentemente sotto proprietà Google. Com’è nell’uso di tutti i giorni? Scopriamolo insieme in questa versione pre serie.

Il nuovo Razr monta un sistema operativo Android personalizzato da Motorola. Qualche modifica è utile e pratica, c’è però da dire che alcune animazioni e rallentano leggermente la fluidità del cellulare. Per il resto il processore dual core è velocissimo e le applicazioni si aprono in un baleno. Lo schermo è la nota dolente del telefono, l’Amoled non è nitidissimo e spesso crea degli effetti che rovinano la qualità delle immagini, come ad esempio nei testi e nelle pagine web. Proprio durante la navigazione web lo schermo dà qualche problema durante lo scorrimento, le immagini sembrano perdere risoluzione ed in movimento non sono chiare.

Motorola RAZR AndroidMotorola RAZR AndroidMotorola RAZR AndroidMotorola RAZR Android

Motorola RAZR AndroidMotorola RAZR AndroidMotorola RAZR AndroidMotorola RAZR Android

Design

Il telefono è incredibilmente sottile e le prime impressioni sono ottime, sia per quanto riguarda le dimensioni in generale, sia per quanto riguarda la qualità dei materiali. Dopo qualche ora di utilizzo ci si accorge però che lo spessore non è tutto e le dimensioni in larghezza ed altezza rendono poco agevole da tenere in mano diventando scomodo nelle conversazioni prolungate. Un altro problema del telefono è che scivola facilmente e, chi ha le mani molto piccole potrebbe trovare difficile usare il dispositivo con una sola mano. Meno convincente dal punto di vista dell’estetica la parte della fotocamera che sporge dal lato posteriore, il Razr Droid rimane comunque elegante e dalle linee moderne. I materiali sono di ottima qualità, il telaio è in acciaio e molte parti sono in Kevlar, garantendo così un’elevata rigidità mantenendo però un peso ridottissimo. Inoltre il telefono è anti spruzzo e non teme gli schizzi d’acqua come molti altri cellulari sul mercato.

Software

Il dispositivo esce di fabbrica con Android 2.3.5 Gingerbread ma contiene moltissime animazioni che ad un primo impatto rendono l’os ancora più bello a livello estetico, salvo poi stancare dopo un po’ di utilizzo. Le icone di sistema sono leggermente più piccole di quelle di Motorola e l’allineamento non sempre è perfetto. Qualche applicazione ci sembra troppo complessa, come la gallery delle immagini o il widget usato per i contatti. Utilissime invece le smart actions, che permettono di fare delle operazioni in automatico senza dover fare nulla. Quando si torna a casa si può ad esempio selezionare l’accensione in automatico del wifi e spegnere bluetooth e gps, oppure, quando saliamo in macchina l’avvio automatico del navigatore o anche far partire la musica non appena si inseriscono gli auricolari. La configurazione non è semplicissima e non permette ancora una personalizzazione completa, siamo però sulla strada giusta.

Batteria

La batteria ha una buona durata. Utilizzando il telefono normalmente e senza usare eccessivamente il wifi o il gps, si può tranquillamente utilizzarlo per 2 giorni senza ricaricarlo. Quando si accede ad internet tramite wifi o si usa il dispositivo come navigatore satellitare l’autonomia scende, ma nelle nostre prove è rimasta superiore alla giornata. Ci riserviamo di valutare meglio la durata con un modello di produzione. Da notare che la batteria da 1780 mAh non è sostituibile.

Display

Il display non ci ha convinto. La risoluzione è di 960×540 pixel e lo schermo è un Amoled ma la qualità delle immagini spesso non è di alto livello. Le lettere non sono all’altezza dei telefoni concorrenti e la leggibilità nelle pagine del browser non sempre è ottimale. Quando si sta navigando e si trascina la pagina web in basso le immagini risultano distorte, come se perdessero di risoluzione e le linee verticali hanno spesso dei fastidiosi puntini rossi. La scelta di un Amoled è stata dettata dalle dimensioni ridotte del telefono anche se così facendo Motorola ha dovuto sacrificare la qualità dello schermo.

Fotocamere

La fotocamera da 8 mega pixel fa il suo lavoro discretamente. E’ un po’ lenta nell’autofocus, ma quando le condizioni lo permettono scatta ottime foto. Lo stesso non si può però dire quando si cerca di fare una fotografia con scarsa illuminazione. I colori sono spesso molto più cupi di quelli reali e le foto in generale rimangono un po’ troppo scure. Il Flash è di ottima qualità e serve per evitare questi problemi ma limita il suo raggio a soggetti posti vicino al telefono. I video sono invece buoni, il preset è a 720p e genera una buona qualità video, si può anche impostare una risoluzione di 1080p per avere video ancora più definiti, creando però file di grandi dimensioni. La fotocamera dalla parte dello schermo è una 1.3 mega pixel usata principalmente per le videochiamate. La qualità è molto buona e, durante il nostro test in Wifi con Skype, il video è molto fluido e senza interruzioni.

Pro e Contro

Pro:Qualità dei materiali
Batteria
Smart Actions

Contro:Display non all’altezza
Troppe animazioni
Scomodo da tenere in mano

Nota: modello di pre produzione, non definitivo.

Motorola RAZR AndroidMotorola RAZR AndroidMotorola RAZR Android

Vota l'articolo:
3.67 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Prova Motorola RAZR Android

    Posted by: boffo

    Veramente un bel telefono. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Prova Motorola RAZR Android

    Posted by:

    Veramente bellissimo!! Secondo me la Motorola come design, materiali e qualità costruttiva non la batte nessuno… Però mi è parso di capire da questa prova (e anche da altre sparse per il web) che il mio Samsung Galaxy SII sia ancora il migliore smartphone Android in circolazione!! :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Prova Motorola RAZR Android

    Posted by:

    il miglior android al momento è il Galaxy Nexus, altro che SII…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Prova Motorola RAZR Android

    Posted by: peppino78

    vi dimenticate il sony-ericosson arc… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Prova Motorola RAZR Android

    Posted by: boffo

    Comunque è un po pacchiano, il lumia 800 è molto più elegante Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Prova Motorola RAZR Android

    Posted by: albaone

    Come l' ho avuto tra le mani ho capito di trovarmi di fronte ad un piccolo capolavoro di tecnologia e design. Dai tempi del motorola a1000 non provavo questa " emozione". Il tutto è molto soggettivo, ma il cellulare è uno di quegli oggetti che o ti pice o non ti piace…tutto il resto passa in secondo piano. Scritto il Date —