Tim entra nel mondo del Cloud

Tim Cloud, il nuovo servizio offerto da tim: uno screenshot dell'app AndroidTim ha appena lanciato un interessantissimo servizio dedicato ai propri clienti. Unico nel suo genere tra gli operatori mobili italiani, grazie a Tim Cloud ogni cliente TIM ha a disposizione un GB gratis per poter caricare su uno spazio remoto (e quindi al salvo dal qualsiasi imprevisto dovuto ad esempio alla perdita del dispositivo) i contenuti multimediali più interessanti e vari.

Il servizio non si limita a questo e presenta delle funzionalità che lo rendono molto appetibile. Oltre alla possibilità di creare playlist con i brani MP3 caricati sulla nuvola è possibile anche condividere contenuti foto / audio / video con altri utenti tim! Prima di condividere contenuti con i propri amici bisogna chiedere loro l'amicizia, in modo da non diffondere dati personali ai quattro venti: conferma che quest'app è orientata al mondo social. E possibile, inoltre, consigliare brani ai propri amici, mettere una sorta di like (love this) a uno o più brani e condividere su facebook, twitter o direttamente ad un proprio contatto.

Ho avuto modo di testare il servizio e sono rimasto molto stupito dalla qualità del servizio offerto. La registrazione è semplice e immediata. La possibilità di poter accedere e utilizzare tim cloud anche sotto copertura wifi sarà molto gradita dagli utenti. L'upload dei file è molto rapido, ho provato a caricare qualche file Mp3 e da subito è possibile riprodurlo in streaming o condividerlo con gli amici. La qualità sonora dello streaming è alta.


Tim Cloud è disponibile anche per Android e Symbian. Ho provato la versione Android su Samsung Galaxy S1 ed è stabile [salvo qualche crash] e molto fluida, non ho riscontrato particolari malfunzionamenti, fuziona egregiamente sotto copertura wifi ed il buffer delle canzoni è molto rapido. Il servizio, anche se limitato ad un gb, è molto valido e merita un giudizio alto in quanto è possibile accedervi anche via web o sotto copertura wifi senza erodere mb o minuti al (prezioso) traffico dati. Non sappiamo per quanto tempo rimarrà tutto gratis, allo stato attuale è una sperimentazione, nel frattempo vi consigliamo di provarlo.

Per il download dell'app mobile (non reperibile sul classico Android Market) e la registrazione vi rimandiamo all'apposito sito.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: