Samsung celebra il coraggio e la perseveranza con lo spot “The Chant” per i Giochi Olimpici 2016 di Rio

La protagonista è l’atleta sudsudanese Margret Rumat Rumat Hassan, ai Giochi Olimpici di Rio 2016 nei 400 metri piani a rappresentare il Sudan del Sud.





Samsung Electronics, partner olimpico a livello mondiale nella categoria Wireless Communications Equipment, ha lanciato il cortometraggio The Chant che vede tra i protagonisti l’atleta sudsudanese Margret Rumat Rumat Hassan, pronta a rappresentare il Sudan del Sud ai Giochi Olimpici di Rio 2016 nei 400 metri piani.

Il cortometraggio rappresenta il nuovo capitolo del progetto con cui Samsung, dopo “A Fighting Chance”, vuol raccontare storie poco note di coraggio, speranza e perseveranza di aspiranti campioni olimpici che hanno voluto sfidare le barriere per provare a realizzare i propri sogni e portarsi a casa una medaglia olimpica e, allo stesso tempo, scrivere una pagina di storia del proprio Paese.

Quest’anno il Sudan Del Sud invierà per la prima volta una propria squadra ai Giochi Olimpici e Margret Rumat Rumat Hassan sarà in prima linea per far sognare milioni di persone.

In The Chant vediamo la giovane atleta mentre si prepara nello spogliatoio e indossa i nuovi auricolari wireless Samsung Gear IconX abbinati al suo Samsung Galaxy S7 Edge. Lo spettatore viene così catapultato in Sudan Del Sud, dove da una parte all’altra del Paese i cittadini gridano il nome di Margaret e celebrano la giovane in vista della sua storica partecipazione a Rio 2016. Lo spot si chiude con Margaret che fa il proprio ingresso nello stadio.

Pochi emozionanti minuti con cui Samsung sottolinea come, nonostante le difficoltà quotidiane e i limiti che in molti casi la vita impone, la perseveranza e la voglia di combattere contro le disparità e le ingiustizie portano a raggiungere obiettivi senza precedenti. Allo stesso tempo The Chant ci mostra come i Giochi Olimpici riescano a ispirare armonia e celebrare il progresso della razza umana e a generare un progresso non soltanto tecnologico, ma anche culturale e personale.

Il messaggio con cui Samsung chiude lo spot è chiaro e d’impatto: “Sponsor orgoglioso di chi sfida le barriere”.

La partnership di Samsung con i Giochi Olimpici, iniziata nel 1988, proseguirà non soltanto per Rio 2016, ma anche per Pyeongchang 2018 e Tokyo 2020. L’azienda sudcoreana fornirà la propria piattaforma di comunicazione wireless, Wireless Olympic Works (WOW) e i dispositivi mobili che permetteranno ai partecipanti ai Giochi Olimpici di comunicare in tempo reale e di utilizzare servizi accessori come Samsung Pay.

Iniziativa in collaborazione con Samsung

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO