Microsoft rimuoverà Skype da Windows 8 e 8.1

Skype, il famoso client di messaggistica VOIP e dotato di un gran numero di funzionalità per la produttività è sicuramente uno dei prodotti di punta per Microsoft. L'azienda di Redmond ha comprato Skype nel lontano 2011 per la cifra, allora record, di 8,5 miliardi di dollari per quello che era uno dei software di punta.

Un grande investimento non sempre corrisponde a grandi profitti e, dati alla mano,  Microsoft guadagna più dalla vendita degli smartphone con Android rispetto al proprio prodotto Windows Phone che ha deciso di prendere una drastica misura. A partire dai primi mesi del 2017 gli utenti Windows Phone e Windows Phone 8.1, assieme alle versioni minori di Android 4.3 non potranno più utilizzare Skype.

La notizia arriva a seguito dell'annuncio di Luglio, dove l'azienda di Redmond annuncia la fine del supporto per Windows Phone 8, Windows Phone 8.1 e versioni precedenti di Android alla 4.3. L'applicazione non dovrebbe essere rimossa dallo store digitale ma dovrebbe essere "castrata" e con funzionalità ridotte.

Microsoft continua a cadere nel mercato smartphone e non intende continuare a spendere risorse, energie e tempo per supportare ogni cosa non di assoluto valore e diverso da Windows 10 Mobile, ultimo prodotto per la scuderia mobile di Redmond. Una scelta che molti non condivideranno ma assolutamente in linea con gli sviluppi del mercato mobile.

Via | PhoneArena

  • shares
  • Mail