L'iPhone avrà il riconoscimento facciale

iPhone Riconoscimento FaccialeLa Apple è sempre alla ricerca di novità interessanti da dare ai suoi utenti iPhone. Tra le novità che a breve potremmo aspettare di vedere sull’iPhone, ci sarà la possibilità di sbloccare il telefono semplicemente con il proprio volto, tramite la funzione di riconoscimento facciale.

Niente più pin da ricordare e da digitare, basterà avvicinare il telefono al proprio volto affinché il software ci riconosca e ci abiliti l’uso del telefono. Si tratta di una novità che per alcuni versi potrebbe essere decisamente interessante, mentre per altri potrebbe mettere a repentaglio addirittura la sicurezza del telefono. Apple già usa un sistema di riconoscimento facciale per le fotografie che vengono scattate dall’iPhone. iOS riconosce fino a 10 volti in ogni foto e focalizza l’obiettivo su quello che, di volta in volta, è più prominente. All’incirca lo stesso metodo, ma con un grado maggiore di precisone, verrà utilizzare per il riconoscimento facciale di sblocco del telefono.

La tecnologia che la Apple metterà in campo si chiama “low threshold face recognition” ed è progettata per lavorare perfettamente anche in diverse situazioni di luce. Il software dovrebbe effettuare un riconoscimento decisamente avanzato, dato che oltre ai tratti caratteristici, come l’altezza degli zigomi o la prominenza della mascella, verrà preso in considerazione anche il colore della pelle e le sue sfumature.

Questo significa un livello di sicurezza ancora maggiore ma, ovviamente, la necessità di reimpostare il riconoscimento facciale nel caso in cui il nostro viso dovesse subire delle modifiche, ad esempio per una operazione di chirurgia plastica, per una più semplice abbronzatura o, per gli uomini, per la barba più o meno lunga.

Apple ha depositato il brevetto di sblocco con riconoscimento facciale oltre 12 mesi fa, ma già altre aziende lo hanno integrato nei loro smartphone. Google, ad esempio, usa un sistema di riconoscimento facciale simile a quello di Apple. Voi che cosa ne pensate? Vi piace l’idea?

Via | Digitaltrends.com

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: