SEAT scommette sull’auto connessa

Da tempo aziende come Apple e Google stanno scommettendo sull’automobile sempre più connessa e un’esperienza utente all’interno dell’auto più familiare possibile grazie CarPlay e Android Auto, che permettono all’utente di avere a portata di mano, mentre è alla guida, il proprio universo digitale.

SEAT, tra i protagonisti dell’edizione 2017 del Mobile World Congress, ha deciso di puntare tutto sull’auto connessa e per questo motivo sta sviluppando un sistema proprietario - e aperto a future collaborazioni e partecipazioni - che farà ben più di quanto già offerto dai sistemi di Apple o Google.

Oltre al sistema già disponibile sulla flotta di SEAT - compatibile con CarPlay di Apple e Android Auto - l’azienda spagnola guidata dall’italiano Luca De Meo sta puntando su nuove tecnologie che permetteranno all’utente non soltanto di restare sempre connesso durante la guida, ma anche di sfruttare la connessione per controllare funzionalità principali dall’automobile, a partire dall’apertura delle porte, e migliorare così l’esperienza di guida e il tempo che spesso si è costretti a passare in auto.

La scommessa di SEAT sulla connettività dell’automobile è proprio il motivo che ha portato l’azienda al MWC 2017, col Presidente Luca De Meo protagonista assoluto dell’evento di lunedì 27 febbraio. De Meo, alla guida di SEAT da un anno e mezzo, ha deciso di puntare tutto sui punti di forza di SEAT e l’auto connessa è uno di questi.

Auto connessa, però, non significa soltanto poter regolare lo specchietto retrovisore con lo smartphone, ma anche e soprattuto migliorare notevolmente l’esperienza dell’utente: questo si traduce in sistemi in grado di indicarci in tempo reale la strada più breve e veloce per raggiungere la destinazione, tenendo conto del traffico e delle condizioni meteo, ma anche di sistemi in grado di indicarci i parcheggi liberi nell’area facendo risparmiare così del tempo prezioso.

SEAT ha deciso di investire nella creazione di un laboratorio al Pier 01 di Barcellona, dove 50 ingegneri e creativi di SEAT lavoreranno su nuove tecnologie e nuove applicazioni per l’auto a stretto contatto con oltre 100 startup che avranno la possibilità di partecipare a uno scambio di idee che punta a rivoluzionare il concetto di auto connessa da qui ai prossimi anni.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO