MIUI 10, Xiaomi blocca il downgrade per Redmi Note 5

Xiaomi ha implementato la funzionalità Rollback Protection nelle ultime versioni della MIUI 10. La novità riguarda per il momento solo il Redmi Note 5 (oltre al Redmi Note 5 Pro venduto in alcuni paesi). Gli utenti che hanno acquistato questo smartphone, disponibile anche in Italia, non potranno più installare versioni precedenti del sistema operativo.

Il produttore cinese spiega che la funzionalità è stata adottata per garantire la massima sicurezza e stabilità. Il meccanismo "anti-rollback" è presente a partire dalle ROM Beta 8.7.6 e Stable 9.5.19, che verrà rilasciata nei prossimi giorni. Lo smartphone verrà "brickato" se l'utente forza l'installazione di versioni precedenti. La Rollback Protection è stata introdotta da Google in Android 8.0 Oreo per evitare il downgrade a vecchie versioni del sistema operativo, per le quali non sono state rilasciate patch di sicurezza.

Durante il Verified Boot (avvio verificato) viene confrontata la versione del firmware con quella conservata in memoria. Se non corrisponde lo smartphone non si avvia e l'utente dovrà rivolgersi ad un centro assistenza. La novità non preclude tuttavia l'installazione di ROM custom. Gli utenti che vogliono effettuare il downgrade devono mantenere la ROM Beta 8.7.5 o la ROM Stable 9.5.17.

Il Redmi Note 5 è uno degli smartphone più popolari in Italia, in quanto viene offerto ad un prezzo molto interessante, nonostante le sue ottime specifiche, come lo schermo 18:9 da 5,99 pollici con risoluzione full HD+ (2160x1080 pixel), la doppia fotocamera posteriore e la batteria da 4.000 mAh.

  • shares
  • +1
  • Mail