Google aggiorna Wear OS con nuove gesture

Anche se il mercato degli smartwatch è ancora marginale, Google continua ad aggiornare il suo sistema operativo per migliorare l'usabilità dei dispositivi. In attesa del futuro processore Qualcomm che dovrebbe finalmente incrementare l'autonomia, gli utenti che acquisteranno i prodotti già sul mercato potranno sfruttare le nuove gesture di Wear OS per eseguire diverse operazioni in modo più immediato.

La prima novità riguarda le notifiche. Con uno swipe verso l'alto si accede alla schermata corrispondente, dalla quale è possibile eliminarle o interagire con un singolo tocco, ad esempio per rispondere ad un messaggio. Invece di pagine singole è ora visibile un elenco scorrevole con tutte le notifiche.

Con un swipe verso il basso viene invece mostrato il pannello delle impostazioni rapide. Qui viene inserita l'icona di Google Pay se lo smartwatch integra un chip NFC. Alla schermata di Google Assistant si accede con uno swipe verso destra. L'assistente offre un aiuto proattivo e personalizzato, in modo da anticipare le richieste dell'utente, ad esempio ricordando un appuntamento.

Infine, con uno swipe verso sinistra viene mostrata la schermata del nuovo Google Fit. Sullo schermo dell'orologio apparirà l'interfaccia con i due cerchi concentrici che corrispondono ai punti cuore e ai minuti di movimento. Per cambiare la watch face è necessario invece un tap prolungato sulla schermata home. Le nuove gesture arriveranno su tutti i dispositivi compatibili nel corso del prossimo mese.

  • shares
  • +1
  • Mail