Nokia: lenti progressi per gran parte del 2012

nokia windows phone

Nokia si sta lentamente spostando verso Windows Phone, con uno sforzo che durerà a lungo, secondo il presidente uscente Jorma Ollila. Nokia ha concluso il 2011 con una perdita di 1.2 miliardi di dollari, vendendo il 31% di telefoni in meno rispetto al 2010. Ollila ha risposto a chiunque avesse commentato la perdita come un segno di fallimento, sottolineando come ci voglia un po' di tempo prima che si veda un miglioramento significativo nei numeri della società.

La transizione a Windows Phone influenzerà Nokia "per una parte significativa dell'anno," Ollila ha concluso, anche se Nokia sostiene che non sia possibile comunicare un programma certo che vada oltre il primo trimestre del 2012. Ollila ammette anche che la nuova collaborazione Nokia Windows Phone ha avuto un avvio lento, ma nulla che non fosse stato previsto, e l'azienda rimane speranzosa di tornare ad essere un grande concorrente nel mercato negli smartphone. Secondo Ollila, Nokia ha "una buona possibilità" di diventare uno dei tre maggiori produttori di telefoni:

Nokia tornerà tra i primi tre, è del tutto ovvio e ci sono già i primi segnali. Nessun sistema operativo è decollato in fretta. Ci vorrà del tempo, come abbiamo visto, e come ci si aspettava.

La teoria di Ollila è che in futuro ci saranno tre piattaforme principali: iOS, Android e Windows Phone, e ognuno avrà un proprio produttore di punta: Apple è ovviamente il candidato per iOS, Samsung sembra essere il candidato suggerito per Android e Nokia punta a diventare la società simbolo per Windows Phone.

Dopo anni da assoluta protagonista nello spazio mobile e smartphone, Nokia ha visto un calo senza precedenti del valore delle proprie azioni nell'ultimo anno, dopo che Stephen Elop ha deciso che Symbian era una piattaforma in fase di abbandono. Nell'ultimo trimestre dell'anno, Symbian è ancora la principale fonte di entrate della società.

Via | Yahoo

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: